Deve scontare in Cina 7 anni di carcere: 48enne arrestato a Castro Pretorio

L'uomo, 48enne cinese, ha un mandato di cattura internazionale per una truffa da 1 miliardo di yuan. I poliziotti lo hanno trovato durante un pattugliamento nel quartiere

Aveva a suo carico un mandato di cattura internazionale, con annessa richiesta di estradizione. Ma si aggirava impunito per le strade della città. Un uomo di orgini cinesi, di 48 anni, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato Castro Pretorio. Era stato condannato lo scorso 15 agosto da un tribunale cinese a sette anni di reclusione per una truffa da 1 miliardo di yuan, circa 130 milioni di euro.

I poliziotti lo hanno trovato durante il loro consueto pattugliamento per le vie del quartiere, fermandoo per un controllo. Così dagli accertamenti nella banca dati delle forze dell’ordine è emerso a suo carico un mandato di cattura internazionale, e la contestuale richiesta di estradizione. Accompagnato negli uffici di Polizia, il 48enne è stato arrestato e messo a disposizione dell’ Autorità Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento