Vince al Bingo ma finisce in manette, era evaso dai domiciliari dopo lite con la moglie

L'uomo, un 47enne, è stato rintracciato dai carabinieri mentre stava esultando per una vincita di 400 euro

Immagine di repertorio

Vincita al Bingo amara per un 47enne romano arrestato nella sala dopo essere evaso dagli arresti domiciliari dalla sua abitazione. La fuga dopo che l'uomo, innervosito per aver litigato con la moglie, è andato a giocare ad una sala Bingo sulla via Casilina per sfogare il suo nervosismo. Rintracciato dai Carabinieri della Stazione Tor Vergata, è finito in manette proprio mentre stava esultando per una vincita di circa 400 euro.

Violenta lite con il marito 

I fatti risalgono alla scorsa notte quando i Carabinieri sono intervenuti, all’interno dell’abitazione dei coniugi nel territorio del VI Municipio delle Torri, su segnalazione della moglie, che ha allertato il 112 dopo aver avuto una violenta  lite con il marito. Giunti sul posto dopo pochi minuti, i Carabinieri hanno trovato solo la donna in casa ed hanno accertato che il marito era uscito di casa.

Arrestato dopo vincita al Bingo 

Successivamente, i Carabinieri sono andati alla ricerca del fuggitivo pizzicandolo all’interno della sala giochi e lo hanno ammanettato  mentre esultava per una Bingo. L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Concorso Mibac, bando per 1052 assunzioni in tutta Italia. Tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento