domenica, 21 dicembre 9℃

Stretta allo spaccio: fermati 13 pusher con centinaia di dosi già pronte

Controlli a Trastevere a San Lorenzo e al Pigneto da parte dei carabinieri. Arrestati diversi spacciatori al dettaglio 'pizzicati' con marijuana, hashish, cocaina ed eroina confezionate e pronte alla vendita

Redazione 20 maggio 2012

Un’intensa attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti è stata condotta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma, nelle ultime 48 ore, che ha interessato diversi quartieri noti della Capitale, maggiormente frequentati dai giovani. I militari hanno controllato i quartieri di Trastevere, San Lorenzo, Pigneto, arrestando complessivamente 13 spacciatori, tutti sorpresi nel pieno del loro business.

Annuncio promozionale

I PUSHER - A finire in manette questa volta sono stati 3 romani, di cui 2 studenti minorenni, di 17 anni, e un 26enne, e 9 cittadini stranieri, (2 cittadini marocchini, di 24 e 26 anni, 4 tunisini, di 20, 24, 25 e 47 anni, un cittadino del Gambia, di 30 anni, uno della Nigeria di 32 anni, ed in fine un cittadino egiziano di 55 anni) tutti senza fissa dimora e pregiudicati. I pusher, tutti vecchie conoscenze delle Forze dell’ordine, sono stati trovati in possesso di centinaia di dosi di marijuana, hashish, cocaina ed eroina pronte per essere immesse nel mercato della droga.

PERQUISIZIONI DOMICILIARI - Nel corso delle successive perquisizioni domiciliari sono stati rinvenuti anche bilancini di precisione, materiale vario per confezionare la droga e circa 2mila euro in contanti, rinvenuti nella disponibilità degli spacciatori, che sono stati sequestrati dai militari, poiché ritenuti provento della loro attività illecita. Sono stati anche identificati alcuni clienti, i quali, sono stati e segnalati al Prefetto di Roma come assuntori. Per tutti gli arrestati l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli arrestati saranno condotti presso le aule del Tribunale di piazzale Clodio per essere giudicati con il rito direttissimo.

arresti
pusher

Commenti