Atalanta-Lazio, arrestati 5 Irriducibili. Daspo a 3 tifosi ubriachi: "Hanno aggredito agenti"

Uno di loro ha opposto resistenza al controllo tanto da causare la caduta dagli spalti di un agente e la contusione alla mano di un secondo operatore di Polizia

Cinque ultras della Lazio arrestati, tre tifosi, di cui due dell'Atalanta, sottoposti a Daspo. E' questo il bilancio delle forze dell'ordine dopo la finale di Coppa Italia disputata ieri all'Olimpico e vinta dai biancocelesti

I primi due, ultrà laziali fermati nel pomeriggio nei pressi della sede storica degli Irriducibili della Lazio in via Amulio, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato, per "possesso di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive". Altri 3 tifosi invece, sono stati intercettati e arrestati per i disordini che si sono verificati a Ponte Milvio dove è stata incendiata con una torcia un'auto della Polizia di Roma Capitale. Per 4 di questi è stata proposta l'emissione del provvedimento del Daspo mentre per uno, risultato già daspato è stato proposto l'aggravamento della misura.

Tre, per ora, i provvedimenti di Daspo notificati: il primo, della durata di 5 anni, è stato notificato ad un tifoso atalantino che, nel settore distinti Sud Ovest, in evidente stato di ebbrezza alcolica, dopo aver infastidito altri tifosi, al sopraggiungere degli agenti della Polizia di Stato, ha dato in escandescenza opponendo resistenza al controllo tanto da causare la caduta dagli spalti di un agente e la contusione alla mano di un secondo operatore di Polizia. L'uomo, è stato denunciato all'Autorità Giudiziaria per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni.

Un altro tifoso atalantino è stato daspato invece per 5 anni con obbligo di firma e denunciato per aver scavalcato il cancello separatore ed essere entrato all’interno del campo di calcio. E' una donna invece, la terza ad essere stata daspata per la durata di 3 anni.

Questa, in stato di ebbrezza alcolica, ha iniziato a dare in escandescenza aggredendo uno steward ed altri tifosi presenti sul posto. Quando sono intervenuti i poliziotti, questa ha aggredito anche uno di questi. Al termine degli accertamenti, è stata denunciata per "violenza o minaccia nei confronti degli addetti ai controlli dei luoghi ove si svolgono le manifestazioni sportive".

Denunciate invece dagli Agenti della Polizia di Stato della Divisione Amministrativa, 5 persone dedite alla vendita di capi di abbigliamento senza la prescritta autorizzazione. I primi tre in Lungotevere Maresciallo Cadorna mentre gli altri due in Piazzale De Bosis. Tutti sono stati sanzionati e la merce è stata sequestrata. Per uno di questi, è scattata anche la denuncia.

Intorno alle 00.30, in piazzale di Ponte Milvio, una pattuglia della Polizia di Stato ha accertato che, al termine della partita, un tifoso laziale minorenne, è rimasto ferito ad una mano da un petardo che stava accendendo riportando la perdita della falange. Ricoverato d’urgenza in ospedale in attesa di intervento chirurgico. Proposto anche per lui il provvedimento del Daspo.

 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Gta Fiumicino: ruba auto, prende contromano il Terminal 1, causa incidente e sale su carro attrezzi

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

Torna su
RomaToday è in caricamento