Via vai di persone in casa per comprare cocaina nonostante la quarantena, arrestato “er Topolino”

L’attività del 65enne scoperta dalla polizia in un appartamento al Tuscolano. Arresti della polizia anche a Quarticciolo, Trullo, Serpentara ed Arco di Travertino

Immagine di repertorio

Tempi duri per spacciatori e clienti ai tempi del Coronavirus. Le prescrizioni imposte dal Decreto del Governo sulle misure emergenza Covid19 non fermano però consumatori e pusher così come non si fermano gli arresti della Polizia di Stato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti a finire in manette 4 spacciatori. Altri 3 denunciati. Sequestrata cocaina, hashish e marijuana.

Arrestato "er Topolino" al Tuscolano 

Al termine di una attenta attività di indagine, gli investigatori del commissariato Romanina, diretto da Laura Petroni, unitamente a quelli del commissariato Esquilino, diretto da Stefania D’Andrea, sono riusciti ad individuare un uomo, che si dedicava a spacciare cocaina nella propria abitazione. Ad insospettire i poliziotti, durante gli appostamenti, la presenza di persone che, malgrado le attuali disposizioni legate al coronavirus, entravano ed uscivano  dall’abitazione del sospettato. 

Con l’ausilio di Nelly cane poliziotto, è scattata l’operazione e gli agenti della Polizia di Stato sono entrati a casa dell’uomo, in zona Tuscolano. Qui, durante la perquisizione, hanno sequestrato circa 220 grammi di cocaina, 5 grammi di hashish, alcuni grammi di marijuana nonché 1760 euro in banconote di piccolo taglio. Arrestato un italiano di 65 anni, con vari precedenti di Polizia, soprannominato “er Topolino”, dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Cartucce e coltello al Quarticciolo

Denunciato, dagli agenti dello stesso commissariato, un giovane romano di 27 anni. Controllato mentre era a bordo della sua autovettura, in via Castellaneta, al Quarticciolo, si è mostrato da subito insofferente e nervoso. All’interno dello zainetto, è stato rinvenuto un coltello, 3 cartucce per pistola calibro 38 e 180 euro in contanti. Un altro coltello era nascosto nel portaoggetti della portiera del veicolo.

Durante la perquisizione a casa invece, i poliziotti hanno sequestrato 70 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi. Il giovane dovrà rispondere anche di detenzione abusiva di munizionamento, e possesso di armi o di oggetti atti ad offendere.

Spaccio al Trullo

Un albanese di 34 anni, è stato colto in flagranza di spaccio di stupefacente in via Monte delle Capre, al Trullo, dagli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, diretto da Pasquale Fiocco. Oggetto di indagine, durante uno degli appostamenti, gli investigatori della Squadra Giudiziaria, lo hanno visto dirigersi verso un parcheggio incustodito e, dopo essersi avvicinato ad un muretto, si è chinato prelevando alcuni involucri  per poi dirigersi verso un autolavaggio e lì, dopo aver scambiato qualcosa con alcuni ragazzi, è tornato nuovamente presso il suo “nascondiglio” per prelevare altri involucri.

Ad aspettarlo però ha trovato i poliziotti che lo hanno arrestato. A casa dell’uomo sono stati rinvenuti anche 255 euro e 10 grammi di cocaina. 

Colto in flagranza e arrestato anche un romano di 19 anni. Il giovane, durante un controllo da parte degli agenti del commissariato Tuscolano, diretto da Fiorella Bosco, è stato sorpreso mentre cedeva stupefacente ad un altro giovane. Nella circostanza sono stati sequestrati circa 2 grammi di hashish mentre a casa del 19enne, i poliziotti hanno rinvenuto ulteriori 15 dosi di hashish pari a 10 grammi circa nonché un taglierino ed un coltellino.

Spaccio ad Arco di Travertino

In via del Velodromo, zona Arco di Travertino, invece, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato San Giovanni, diretto da Mauro Baroni e del Reparto Volanti, diretto da Giuseppe Sangiovanni, i poliziotti hanno denunciato un 22enne romano trovato in possesso di circa 90 grammi di hashish che il giovane nascondeva all’interno di un peluche di grandi dimensioni oltre alla somma di 450 euro in banconote di piccolo taglio, un coltellino in acciaio e materiale per il confezionamento.

Hashish a Serpentara

E’ stato fermato in via Ezio Pinza, a Serpentara, dagli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, diretto da Giuseppe Sangiovanni e del commissariato Fidene Serpentara, diretto da Fabio Germani . Durante il controllo, presso un’area di parcheggio, l’uomo, è stato trovato in possesso di circa 26 grammi di hashish, di un coltello per il frazionamento delle dosi e 255 euro in banconote di piccolo taglio. Al termine degli accertamenti è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cocaina al Quarticciolo

A finire in manette anche un 32enne italiano, con vari precedenti di Polizia. L’uomo, a seguito di un controllo in via Manfredonia, ancora al Quarticciolo, da parte degli agenti del Reparto Volanti, è stato trovato in possesso di 7 grammi circa di cocaina e 650 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Spesa on line, consegne a domicilio, e-commerce: le attività aperte che aiutano i romani a restare a casa

Torna su
RomaToday è in caricamento