Armi e droga: blitz contro i Casamonica, perquisizioni ed arresti

L'operazione scattata all'alba ha visto impegnati carabinieri, il Gico della Guardia di Finanza e la Polizia di Stato

Immagine di repertorio

Armi e droga. Blitz all'alba nei confronti di esponenti del clan Casamonica ma anche dei Di Silvio. nella zona sud est della Capitale. Venti le perquisizioni fra la Romanina, Borghesiana e Tor Bella Monaca ma anche a Zagarolo e Colonna.

In azione i Carabinieri, gli uomini del Gico della Guardia di Finanza e la Polizia di Stato, con 80 uomini della Squadra Mobile, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Roma. 

Nel corso dell'operazione è stata sgomberata una villa confiscata ai Casamonica ma che era ancora abitata da componenti della famiglia in via della Selvotta, una traversa di via di Vermicino, fra il Comune di Frascati ed il territorio del VI Municipio delle Torri. In particolare si tratta della villa dove viveva il boss dei Casamonica, Salvatore, sgomberata e restituita oggi all'agenzia per i beni confiscati alle mafie.

Durante il blitz di Polizia, Carabinieri e Gdf, sotto il coordinamento della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Roma, è stata eseguita una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti della moglie dell'uomo, Giacomina, che si trovava nella villa agli arresti domiciliari.

Durante l'operazione inoltre sono state eseguite una sessantina di perquisizioni nell'area sud est della città e sono stati compiuti diversi arresti in flagranza di reato per detenzione di sostanze stupefacenti.

"Ancora arresti e perquisizioni contro il clan Casamonica a Roma. Ringrazio magistratura e forze dell'ordine per questa nuova operazione. Le istituzioni sono unite: nessuna tregua per la criminalità organizzata nella nostra città. #NonAbbassiamoLoSguardo #FuoriLaMafiaDaRoma". Scrive su twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

A confermare l'operazione anche il ministro dell'Interno Matteo Salvini nel corso di di "No stop news" su Rtl 102.5 Il vice premier poi aggiunge su twitter: "Guerra quotidiana alla mafia, ringrazio Forze dell’ordine che in questo momento stanno sequestrando beni ai Casamonica. Certo è che ricevo minacce di morte in continuazione, mentre il mio alleato mi dà del cretino". 

Operazione che ha trovato anche le parole del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti: "Quanto sta avvenendo in queste ore, con nuovi arresti e perquisizioni al clan dei Casamonica è un'ottima notizia. Voglio ringraziare la Procura di Roma e tutte le Forze dell'ordine impegnate in questa importante operazione che sta infliggendo un altro duro colpo alla criminalità organizzata che opera sul nostro territorio. Qualche giorno fa, come Regione Lazio abbiamo inaugurato il Parco della Legalità dove sorgeva una villa abusiva confiscata ad alcuni esponenti del clan Casamonica, nel centro della Romanina, quartiere alla periferia di Roma. Tutto questo è la dimostrazione di come tutti insieme si stia lavorando per cambiare le cose combattendo ogni giorno contro la mafia". 

Soddisfazione è stata espressa anche del segretario del Pd Lazio, il senatore Bruno Astorre: "Senza sosta la lotta alla criminalità nel nostro territorio. Grazie a magistratura e forze dell'ordine per la nuova importante operazione contro le famiglie Casamonica e Di Silvio"

Articolo aggiornato alle ore 20:00 del 24 maggio 2019

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Incidente via Colombo: auto in un fosso, trovata morta ragazza di 28 anni

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • L'allarme del fidanzato, poi la scoperta nel burrone: Claudia trovata senza vita dopo un incidente

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

Torna su
RomaToday è in caricamento