Quarticciolo: trovati in possesso di carte di credito rubate, due arresti

A finire in manette per possesso ed utilizzo indebito di carte di credito due uomini fermati per un controllo in via Castellaneta

Li hanno trovati in possesso di due bancomat rubati nella zona del Quarticciolo. A finire in manette due ladri di 20 e 30 anni. 

In particolare sono stati gli agenti del Commissariato Prenestino di polizia a fermare due persone sospette mentre si aggiravano con fare guardingo in via Castellaneta nel primo pomerggio di lunedì 29 giugno. Trovati in possesso delle carte di credito di dubbia provenienza, la coppia non ha saputo fornire spiegazioni ai poliziotti sulla provenienza dei bancomat.

Svolti i primi accertamenti il primo bancomat è risultato essere stato smarrito mentre il secondo è risultato essere di una donna residente all'Aurelio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accompagnati negli uffici di polizia i due sono stati identificati in un cittadino del Gambia di 30 anni ed uno egiziano di 20. I due sono stati arrestati con le accuse di "possesso ed utilizzo indebito di carte di credito". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Tragedia a Roma: trovato nella sua auto il corpo senza vita di Rocco Panetta

Torna su
RomaToday è in caricamento