Appio: aggressioni e rapine ai commercianti, sgominata banda di 12 giovanissimi

La banda era composta da dodici ragazzi tra i 14 e i 19 anni che colpivano tra via Arco di Travertino, via Menghini, via Appia Nuova e via Enea. Almeno cinque i colpi messi a segno

Raid veri e propri contro i commercianti. Aggresioni e rapine, almeno cinque secondo le indagini degli agenti del commissariato Appio-Nuovo. Questo il "business" di una baby gang composta da dodici giovanissimi, dieci dei quali minorenni che, ormai da troppo tempo, terrorizzava la zona del quartiere Appio Tuscolano. I malviventi, tra i 14 e i 19 anni, sono accusati di "rapina, furto, percosse e danneggiamento".

LE RAPINE - Determinanti ai fini del buon esito dell'attività, condotta dagli investigatori diretti da Pamela De Giorgi, è stata la collaborazione delle vittime dei diversi eventi criminali. 

Modus operandi, abbigliamento, dettagli fisionomici, e i successivi riconoscimenti fotografici, hanno permesso ai poliziotti di chiudere il cerchio attorno ai responsabili di almeno cinque episodi di rapina, avvenuti tra il 17 e il 20 gennaio scorso.

DOVE COLPIVANO - L'indagine ha ricostruito le dinamiche di tutti i casi, concentrati in quei specifici giorni. La giovane banda, da tempo, terrorizzava i commercianti tra via Arco di Travertino, via Menghini, via Appia Nuova e via Enea.

I RUOLI NELLA BANDA - Entrando in massa nelle attività commerciali i giovani si dividevano i compiti. C'era chi pensava ad immobilizzare il negoziante, in più circostanze a picchiarlo, e chi si occupava a fare razzie di merce e del denaro nelle cassa. 

Il più grande, un 19enne di origini argentine, indossava sempre un orecchino con ciondolo a croce, dettaglio importante ai fini del suo riconoscimento. Un romano e un ucraino, entrambi 18enni, sono gli altri due maggiorenni.

TRE PISTOLE - Nel corso di una delle perquisizioni eseguite, sono state rinvenute anche tre pistole in replica, sul cui eventuale utilizzo, nel corso delle azioni criminali, gli investigatori effettueranno ulteriori accertamenti.

ECCO IL VIDEO

baby gang-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (4)

  • Avatar anonimo di franco
    franco

    Altri genitori che hanno fallito nel loro compito educativo. Purtroppo questi ragazzi andrebbero rieducati ma prima di loro i genitori.

  • Scusate ma i genitori di questi baby-delinquenti dove stanno? Non si sono mai accorti dei soldi che avevano in tasca i figli, non si sono mai resi conto di nulla?

    • cara francesca, esiste ancora il ruolo di genitore? con la scusa che non hanno tempo se ne fregano dei figli. una sola volta da ragazzo (oggi ne ho 43) qualcuno andò dai miei a dire che avevo fatto il bulletto; mia madre prima e mio padre al rientro dal lavoro dopo mi hanno fatto passare la voglia di rifarlo. oggi invece se un ragazzo viene bocciato la colpa non è del figlio asino e svogliato ma colpa dei prof. se fa il bullo la colpa non è mai la sua ma dei compagni o della scuola che non vigila. io dico ai genitori di oggi: quando vostro figlio fa una cavolata non lo giustificate ma rompetegli un bastone sulla schiena. è più educativo di mille parole

      • Buongiorno Mario, è vero , non ci sono più i veri genitori di una volta.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Bimba di 9 anni muore di morbillo a Roma: non era vaccinata

  • Cronaca

    Tor Bella Monaca, lite in strada all'alba: "Correte, si stanno sparando"

  • Casal Bertone

    Preferenziale Portonaccio, il Comune annullerà le multe: "E' mancata l'adeguata comunicazione"

  • Cronaca

    Tragedia ad Anzio: trovato il corpo privo di vita del 18enne disperso in mare

I più letti della settimana

  • Operazione Babylonia: 23 arresti a Roma. Sequestri ai locali dei vip

  • Operazione Babylonia: da Mizzica al Macao, l'elenco dei locali sequestrati

  • Incendio a Colli Aniene: deposito in fiamme, alta colonna di fumo su Roma est

  • Roma brucia: da Centocelle alla Pontina settanta incendi in poche ore

  • Incidente sulla Pontina: muore centauro di 53 anni. Un ferito grave

  • E' morta a Simonetta Zauli, addio a voce storica di Radio Rai

Torna su
RomaToday è in caricamento