Preso "Vasil il Terribile", si aggirava fra le chiese del Centro in cerca di vittime da derubare

Il 27enne era divenuto l'incubo di turisti e residenti dell'Aventuno e Testaccio. È stato arrestato dai carabinieri

Era diventato una vera piaga per i residenti dei quartieri Aventino e Testaccio,  da sempre dedito a piccoli furti e protagonista di condotte moleste verso giovani passanti, tanto da essere stato denunciato anche per stalking, con conseguente divieto di avvicinamento ad una delle vittime. A mettere fine alle sue gesta, ci hanno pensato i Carabinieri della Stazione Roma Aventino. In manette è finito il famigerato “Vasil il terribile”, un cittadino bulgaro di 27 anni, senza fissa dimora, da tempo noto alle forze dell’ordine.

Le articolate indagini svolte dai militari, hanno permesso di raccogliere numerosi elementi utili a carico del cittadino bulgaro e di acclarare la sua pericolosità sociale, facendo scattare l’emissione di un ordine di carcerazione nei suoi confronti.

Lo scorso pomeriggio, i Carabinieri hanno individuato “Vasil il terribile” mentre si aggirava per le chiese dell’Aventino, in cerca di nuove “opportunità” ed è stato subito bloccato. Accompagnato in caserma i militari gli hanno notificato il provvedimento e lo hanno accompagnato presso il carcere di Rebibbia, dove rimarrà rinchiuso per 8 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

  • Le mani della 'Ndrangheta su San Basilio: spaccio modello Scampia da 15.000 euro al giorno

  • Sfratti, Marina e i suoi 4 figli da oggi sono per strada: "Il Comune non paga più il buono casa"

  • Smarrita a 4 anni alla stazione Termini: rintracciata dalla polizia e riaffidata ai genitori

Torna su
RomaToday è in caricamento