Ubriaca carica troppa legna nel camino ed incendia casa, evacuata palazzina

La donna, una 45enne, è stata arrestata dai carabinieri dopo essersi allontanata dall'abitazione di Ardea

Immagine di repertorio

Ha caricato troppa legna nel camino innescando un incendio che ha richiesto l'evacuazione della palazzina dove abitava L'incendiaria è una donna polacca di 45 anni ed è stata arrestata nel pomeriggio di martedì 26 febbraio dai carabinieri della Tenenza di Ardea per "incendio colposo".

La donna dopo aver acceso il caminetto della sua abitazione di via Bolzano 19, nel Comune litoraneo della provincia romana, con un ingente quantitativo di legna, si assentava dell'abitazione e, per cause in corso di accertamento le fiamme si propagavano prima al mobilio attiguo e poi in tutta l'abitazione, costringendo gli altri condomini ad evacuare lo stabile. I Carabinieri intervenuti hanno rintracciato e bloccato la donna poco distante dalla sua abitazione in evidente stato ebrezza. 

L'arrestata è stata accompagnata in caserma dove sará trattenuta in attesa del rito direttissimo che si terrà nella mattinata odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Blocco traffico: a Roma oggi domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

Torna su
RomaToday è in caricamento