Tor Pignattara: stalker 70enne aggredisce donna al semaforo, era già stato condannato

Vittima una 40enne. L'arresto da parte degli agenti di polizia dopo la denuncia dell'ennesima notte da incubo

Era già stato colpito da un provvedimento giudiziario che gli impediva l'avvicinamento alla donna. Lei 40 anni, lui 70, l'anziano era divenuto il suo incubo. Nonostante varie denunce l'uomo non aveva però rinunciato a perseguitare la 40enne sino all'ultima aggressione, avvenuta sulle strade di Tor Pignattara dopo un inseguimento in auto. Proprio per tale motivo gli investigatori del commissariato locale, diretti da Luca Cosimati, qualche giorno fa, dopo aver ricostruito nei particolari l’intera vicenda, hanno ottenuto dall'Autorità Giudiziaria, la misura cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti del 70enne, responsabile di atti persecutori nei confronti di una donna di 30 anni più giovane .

PROVVEDIMENTO GIUDIZIARIO - L’uomo era già stato colpito lo scorso anno da un provvedimento giudiziario che gli imponeva il divieto di avvicinamento alla sua vittima. La giovane, per sottrarsi agli appostamenti, ha dovuto addirittura cambiare abitazione, poi, in lacrime, ha denunciato ai poliziotti l’ennesima persecuzione. La 40enne ha raccontato una notte da incubo, passata cercando inutilmente di seminare il suo persecutore, a forte velocità.

AGGREDITA AD UN SEMAFORO - Ad un semaforo, l'uomo è però riuscito a raggiungere la vittima. Ne è scoppiato un violento litigio, durante il quale la donna, nonostante sia stata  spintonata violentemente finendo a terra, è comunque riescita a rimettersi in macchina ed a fuggire. I familiari, avvisati telefonicamente avevano nel frattempo allertato la Polizia di Stato, che intervenuta sul posto ha bloccato lo stalker. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di franco
    franco

    Il 2 marzo di quest'anno la Corte Europea ha condannato la giustizia Italiana per non aver difeso una donna in provincia di Udine. Dall'articolo si desume la violenza di quest'uomo ed i giudici che insistono con gli arresti domiciliari. Dobbiamo aspettarci una nuova vittima? Spero di no, ma non reputo giusto quello che hanno deciso i giudici

Notizie di oggi

  • Politica

    Sgombero Curtatone, piazza Indipendenza dormitorio a cielo aperto

  • Politica

    Allerta attentati, a Roma si studiano fioriere per via del Corso e i Fori Imperiali

  • Politica

    Torri dell'Eur, un ricorso spaventa il Campidoglio: lo stop del M5s costa 328 milioni di euro

  • Cronaca

    La vacanza si trasforma in tragedia: il piccolo Angelo muore schiacciato dal cancello

I più letti della settimana

  • Omicidio ai Parioli: uccide la sorella, la getta nei cassonetti e confessa

  • Incidente a Tor Marancia, si ribaltano con l'auto: morta una 18enne, ferito un giovane

  • Addio ad Andrea Pace, giovane talento romano di Junior Masterchef

  • "Sarai sempre nei nostri cuori": Tor Marancia piange Martina, la neo 18enne morta in un incidente

  • Mangiano riso e pollo comprato a Roma: intossicate 200 persone, tra loro 3 bambini

  • Orrore ai Parioli: trovate due gambe tagliate in un cassonetto dei rifiuti

Torna su
RomaToday è in caricamento