Tor Pignattara: stalker 70enne aggredisce donna al semaforo, era già stato condannato

Vittima una 40enne. L'arresto da parte degli agenti di polizia dopo la denuncia dell'ennesima notte da incubo

Era già stato colpito da un provvedimento giudiziario che gli impediva l'avvicinamento alla donna. Lei 40 anni, lui 70, l'anziano era divenuto il suo incubo. Nonostante varie denunce l'uomo non aveva però rinunciato a perseguitare la 40enne sino all'ultima aggressione, avvenuta sulle strade di Tor Pignattara dopo un inseguimento in auto. Proprio per tale motivo gli investigatori del commissariato locale, diretti da Luca Cosimati, qualche giorno fa, dopo aver ricostruito nei particolari l’intera vicenda, hanno ottenuto dall'Autorità Giudiziaria, la misura cautelare degli arresti domiciliari, nei confronti del 70enne, responsabile di atti persecutori nei confronti di una donna di 30 anni più giovane .

PROVVEDIMENTO GIUDIZIARIO - L’uomo era già stato colpito lo scorso anno da un provvedimento giudiziario che gli imponeva il divieto di avvicinamento alla sua vittima. La giovane, per sottrarsi agli appostamenti, ha dovuto addirittura cambiare abitazione, poi, in lacrime, ha denunciato ai poliziotti l’ennesima persecuzione. La 40enne ha raccontato una notte da incubo, passata cercando inutilmente di seminare il suo persecutore, a forte velocità.

AGGREDITA AD UN SEMAFORO - Ad un semaforo, l'uomo è però riuscito a raggiungere la vittima. Ne è scoppiato un violento litigio, durante il quale la donna, nonostante sia stata  spintonata violentemente finendo a terra, è comunque riescita a rimettersi in macchina ed a fuggire. I familiari, avvisati telefonicamente avevano nel frattempo allertato la Polizia di Stato, che intervenuta sul posto ha bloccato lo stalker. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di franco
    franco

    Il 2 marzo di quest'anno la Corte Europea ha condannato la giustizia Italiana per non aver difeso una donna in provincia di Udine. Dall'articolo si desume la violenza di quest'uomo ed i giudici che insistono con gli arresti domiciliari. Dobbiamo aspettarci una nuova vittima? Spero di no, ma non reputo giusto quello che hanno deciso i giudici

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Cronaca

    Talenti, rapina in gioielleria: con auto ariete entrano nel negozio. Colpo da 50mila euro

  • Politica

    Buche, Raggi: "Noi a lavoro, ma servono fondi dal governo"

  • Cronaca

    Trastevere: prima un pugno in faccia ad una donna, poi aggrediscono e rapinano coppia gay

I più letti della settimana

  • Natale di Roma 2018: eventi, mostre e musei aperti per il 21 e 22 aprile

  • Sale sul tetto del palazzo e minaccia il suicidio: 25enne salvato dalla polizia

  • Ariccia: chiama l'amica e si getta dal ponte Monumentale, morta 29enne

  • Prende il sole nuda in spiaggia: denunciata una giovane

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • Week end a Roma: gli eventi di sabato 21 e domenica 22 aprile

Torna su
RomaToday è in caricamento