Spinaceto: anziana rapinata in casa mentre guarda la tv

La parziale impronta lasciata dal malvivente ha permesso agli investigatori di identificare l'autore del reato

Dopo tre mesi di indagini, la polizia ha chiuso il cerchio e trovato il responsabile di una rapina ai danni di una anziana. La donna, 94 anni, stava guardando la tv sul divano quando si è vista, in casa, il ladro. Un fatto avvenuto lo scorso settembre e oggi gli investigatori hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del responsabile.

L'anziana, svegliata di soprassalto dai rumori, si è trovata davanti il rapinatore, entrato dalla porta finestra al primo piano dell'edificio, che l'ha minacciata di fare silenzio e di consegnargli tutti i suoi averi, strappandole poi gli oggetti che aveva indosso.

La parziale impronta lasciata dal malvivente ha permesso agli investigatori di identificare l'autore del reato: un 30enne, cittadino di etnia rom, con numerosi precedenti di polizia, anche specifici, in Italia senza fissa dimora.

I poliziotti, con il supporto di una serie di riscontri e di appostamenti, sono riusciti a stanare il luogo dove si era rifugiato: il campo nomadi La Barbuta nel quale lo stesso, non censito, ha goduto del supporto e della complicità dei familiari.

Alle prime luci dell’alba i poliziotti hanno preso il colpevole e, una volta notificatagli l’ordinanza, lo hanno accompagnato presso il carcere di Regina Coeli a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Blocco traffico: a Roma oggi domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

Torna su
RomaToday è in caricamento