#ammaRaggi, l'ironia della rete inchioda la sindaca

Da Osho agli hashtag, fino ai vecchi tweet del m5s, i social "ridono" dei grillini

Roma dall'emergenza idrica al nubifragio. La lunga memoria del web non perdona e l'ironia dei Romani si scatena a colpi di hashtag dopo il violento nubifragio che ieri ha paralizzato Roma provocando danni e allagamenti, tamponamenti, code, la chiusura della metro, l'emergenza caduta alberi, e molti disagi ai cittadini. 
 
In rete, chi di  #sottoMarino ferisce di #ammaRaggi perisce. Da "Piove un giorno e Roma diventa la città più invivibile d'Europa #sottoMarinoDimettiti", il tweet di Alessandro Di Battista del 5 marzo 2015 a "domani piove gonfiate i gommoni" di Virginia Raggi del 15 settembre 2015, i Romani ripescano i vecchi tweet della sindaca e dei 5 stelle al tempo in cui attaccavano Marino per la mancata prevenzione dei disagi causati dalla pioggia torrenziale. 

Da #miraggi a #nubifRaggi, a  #Romaallagata e #raggidimettiti, il web non perdona.  "Mo' non va manco più bene l'acqua?" recita il titolo di una foto della sindaca postato in rete dal celebre Osho che commenta "aò e decideteve". 

Altro che emergenza idrica, da oggi Roma ha un altro lago, il Lago Milvio, e a Piazza Venezia spunta una nave da crociera, perchè "quel vulcano della Raggi coglie subito le occasioni offerte dagli allagamenti". Impazza il video di un cassonetto portato via dall'acqua di fronte al Colosseo: "via! verso nuove avventure!", "ed anche lo spettacolo per i turisti non ce lo facciamo mancare". Qualcun altro chiede se sono questi i nuovi mezzi anfibi che Atac utilizzerà quando piovea a Roma. Perchè se nell'Atlantico imperversa l'uragano Irma, sopra Roma è arrivato l'urgano Virginia. "-scusi per Piazzale Flaminio? - seconda boa a destra". "Ho visto il Titanic sbattere sulla piramide cestia e affondare il gazometro".

Intanto Virginia Raggi da Ostia, da dove si trovava in visita, dichiara: "L'amministrazione di Roma sta continuando a intervenire sui tombini e sulle caditoie. Abbiamo inoltre anticipato i lavori dello spazzamento delle foglie. Noi stiamo facendo tutto quello che possiamo fare, ma qui c'è da ripensare completamente l'impianto fognario perchè le fogne che sputano fuori acqua fanno capire che l'impianto non è dimensionato per fenomeni di questo genere e di questa portata. Tuttavia io dico che se non avessimo avviato già l'anno scorso l'intervento sui primi tombini e le caditoie i danni sarebbero stati maggiore".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento