Alluvione a Tivoli, al lavoro per la conta dei danni: 250 volontari ripuliscono fango e detriti

Tecnici al lavoro per i primi rilievi dopo l'ondata di maltempo che si è abbattuta mercoledì scorso su Tivoli e sui Castelli. Intanto 250 volontari hanno rimosso fango e detriti

Scantinati, appartamenti, negozi e auto danneggiate da un fiume di fango e acqua che dall'Aniene, attraverso canali e fossi, ha invaso tutto. Ha prodotto danni ingenti il maltempo che si è abbattuto mercoledì scorso a Tivoli e sui Castelli Romani, come ha raccontato anche Romatoday nei giorni scorsi, che hanno spinto l'amministrazione comunale a richiedere lo stato di calamità naturale. Polizia locale e tecnici del Comune di Tivoli hanno concluso nei giorni scorsi a Villaggio Adriano i primi rilievi per l'accertamento dei danni subìti da cittadini e imprese. Sabato i rilievi sono proseguiti a strada San Pastore.

I NUOVI SOPRALLUOGHI - Inoltre, informano dal comune, cittadini e imprese che non siano ancora stati interessati dai sopralluoghi, a partire dal mattino di lunedì 19 ottobre potranno fare specifica richiesta telefonando al Comando della Polizia locale, al numero 0774453501.

Intanto, dopo tre giorni di lavori per rimuovere il fango e i detriti trasportati dall’esondazione del Fosso di San Vittorino, i lavori, coordinati dal responsabile della Protezione Civile di Tivoli, Andrea Di Lisa, sono terminati ieri sera. Ad alternarsi sul posto circa 40 associazioni per oltre 250 volontari. L’operazione è stata compiuta attraverso l’uso dei mezzi della Protezione Civile, messi a disposizione dall’Agenzia regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ringrazio lo straordinario lavoro dei volontari" ha detto il direttore dell’Agenzia di Protezione Civile della Regione Lazio, Gennaro Tornatore "che ininterrottamente da mercoledì scorso si sono adoperati per rimuovere il fango e i detriti e consentire ai cittadini dell’area di Tivoli di tornare alla normalità dopo l’esondazione che ha provocato ingenti danni” si legge in una nota della Regione Lazio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 9 nuovi contagi: sono quindi 3554 gli attuali casi positivi nel Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento