homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Feci di topo e larve di insetti: sequestrate 120 tonnellate di alimenti

Il sequestro ad opera dei Nas in un deposito di circa 500 metri quadrati a Guidonia. La merce era destinata alla fornitura di numerosi ristoranti etnici

Oltre 120 tonnellate di alimenti conservati in ambienti malsani, con presenza di escrementi di roditori e volatili, presenza di confezioni di alimenti danneggiate e rosicchiate nonché di larve ed insetti all'interno di numerosi sacchetti di riso ed altri cereali, sono stati sequestrati e sottratti alla distribuzione dai Nas in un deposito di circa 500 metri quadrati a Guidonia.

Tra i prodotti confezionati vegetali, riso e cereali, condimenti a base di soia e pomodoro e bevande alcoliche, in particolare liquori e birra cinese, oltre a prodotti refrigerati o congelati a base di carne (tra cui le zampe di gallina), provenienti provengono sia dall'estremo Oriente che da Paesi membri. 

Sono in corso accertamenti sulle modalità distributive, nella considerazione che la merce era destinata alla fornitura di numerosi esercizi e ristoranti etnici di tutta la regione Lazio e, in particolare, nella Capitale. Il titolare della ditta, di nazionalità extracomunitaria, è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Tivoli per detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione e nei suoi confronti sono state elevate sanzioni amministrative per 3.000 euro.

I controlli sono stati eseguiti contestualmente alla fine del periodo delle festività natalizie. Il deposito è appartenente ad un'azienda commerciale di vendita all'ingrosso di alimenti gestita da un cittadino extracomunitario situata nell'area industriale di Guidonia Montecelio, alle porte di Roma.

Il valore commerciale degli alimenti e dell'immobile sottoposti a sequestro penale, ammonta a circa 1.300.000 di euro.

Allegati

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Renato ucciso dal Fascismo: "Dieci anni dopo accade ancora. Fermo lo dimostra"

    • Politica

      Rocca Cencia, contro i miasmi Muraro blocca le attività "incriminate"

    • Cronaca

      Terremoto, Zingaretti: "La Giunta ha stanziato 5 milioni per l'emergenza"

    • Laurentino

      Trigoria e Vallerano, erba alta e tapparelle rotte: lo stato delle scuole grida vendetta

    I più letti della settimana

    • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

    • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

    • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

    • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

    • Terremoto, in tanti vogliono fare i volontari: tutte le informazioni

    • Turisti di Civitavecchia coinvolti in una maxi rissa in Salento: 8 feriti

    Torna su
    RomaToday è in caricamento