menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Quadraro: pestato a sangue in via dei Levii, in coma 37enne

La vittima lotta tra la vita e la morte al Vannini. In manette un 25enne italiano accusato di tentato omicidio. I fatti in via dei Levii nella notte tra sabato e domenica

Lotta tra la vita e la morte un 37enne cittadino bangladese aggredito brutalmente nella notte tra sabato e domenica al Quadraro. Un pestaggio furioso avvenuto, secondo quanto si apprende, per futili motivi e per il quale è finito in manette un 25enne italiano il quale dovrà ora rispondere di tentato omicidio. 

I fatti alle 2 di notte di domenica in via dei Levii, nel cuore del Quadraro. Il 37enne cittadino straniero, da anni in Italia dove vive con moglie e 2 figli, avrebbe rimproverato un 25enne italiano per una manovra azzardata. Questi, a bordo della sua Mercedes, secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato Tuscolano, avrebbe infatti rischiato di investirlo. Il giovane, non sopportando il rimprovero, è sceso dall'auto e si è scagliato come una furia contro il bangladese. 

Spinte, pugni, calci, tutti accompagnati da insulti. Un vero e proprio pestaggio conclusosi con la vittima abbandonata a terra in una pozza di sangue e l'automobilista in fuga. Ad assistere alla scena un cittadino di passaggio che ha immediatamente allertato il 118 e le forze dell'ordine. Trasportato all'ospedale Vannini il 37enne si troverebbe ora in condizioni disperate. 

Il 25enne italiano è stato arrestato dopo una breve ricerca. Dovrà ora rispondere di tentato omicidio.

Potrebbe interessarti

Commenti (3)

  • Merita tutto il male di questo mondo...e ora...dai con le solite procedure...incapace di intendere e volere poiche' sotto effetto di alcol....e via ai domiciliari...e poi libero. Questa e' l Italia.....povera anima...il bengalese..chissa' come si e' visto ...speriamo si riprenda....e che l aggressore.sia punito a Vita!!!!!!.

  • buttate via la chiave

    • Sono D'accordo MA COME SEMPRE andrà ai domiciliari. Visto il soggetto sarebbe potuto capitare a chiunque di noi, stavolta purtroppo è capitato a questo signore cui vanno i miei piu fervidi auguri di pronta guarigione e la speranza di vedere l'infame condannato a 20 anni di galera da scontare per intero!!!

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

  • Cronaca

    Sciopero venerdì 20 maggio, 5 sindacati differiscono la protesta

  • Cronaca

    Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

Torna su