Frascati: brutale aggressione fuori dal locale, cameriere pestato dal branco

Il giovane, di 27 anni, è stato medicato al San Sebastiano e ne avrà per 30 giorni

Lo hanno accerchiato fuori dal locale, colpito prima con una testata al volto poi con un serie di calci e pugni. A raccontare l'aggressione avvenuta a Frascati è stata la stessa vittima, un cameriere romano di 27 anni. Il giovane, dopo aver passato la notte tra sabato e domenica scorse all'ospedale San Sebastiano, ha voluto raccontare i fatti ai Carabinieri. 

Il giovane, era fuori da un locale nella centralissima via Giuseppe Lunati, intorno poco prima delle 2 del mattino è stato circondato dal branco, 6 ragazzi, a suo dire, tutti visibilmente ubriachi. Uno di loro, con una futile scusa, si è avvicinato e lo ha stordito con una testata in pieno volto. Poi il branco ha continuato il brutale pestaggio con calci e pugni. 

Ferito anche un amico del cameriere accorso in suo aiuto. Il 27enne, sanguinante, si è così recato al vicino ospedale San Sebastiano. Lì i medici di Frascati gli hanno riscontrato un trauma cranico, e fratture varie allo zigomo e alle orbite. Il ragazzo ha riportato lesioni guaribili in 30 giorni. A raccogliere la sua denuncia, nella mattinata di domenica, dopo le cure ospedaliere, i Carabinieri della stazione di Frascati che stanno indagando per risalire al branco autore del pestaggio. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento