Castel di Guido: picchia la convivente con una spranga in una baracca, arrestato

La vittima lasciata esanime in terra con l'uomo che ha poi tentato la fuga. Il 47enne è stato poi rintracciato e fermato dalla polizia

Ha preso una mazza di ferro ed ha colpito in testa la sua convivente per poi lasciarla in terra esanime in terra e darsi alla fuga, senza curarsi minimamente delle sue condizioni di salute. La violenta aggressione da parte di un 47enne all'interno di una baracca nella zona di Castel di Guido. 

CHIAMATA AI SOCCORSI - Ferita la donna e lasciata in terra, la stessa è stata però trovata ferita da una amica che era passata a trovarla che ha poi subito chiamato i soccorritori. Sul posto si sono recati poco dopo gli investigatori del Commissariato Aurelio, diretto dal dottor Alfredo Matteucci i quali, dopo aver affidato la donna ai sanitari del 118 per le cure, hanno cominciato ad acquisire gli elementi per ricostruire l’accaduto.

GIA' DENUNCIATO - E’ emerso che l’uomo non era nuovo a simili scatti d’ira. Già in passato, complice l’alcol, aveva più volte aggredito per futili motivi la convivente, che solo in una circostanza aveva trovato il coraggio di denunciarlo, salvo poi ritirare la denuncia subito dopo. Stavolta, però, le conseguenze fisiche riportate sono state importanti: oltre alla profonda ferita alla testa, la donna ha riportato fratture multiple ad una mano e ad una gamba.

CACCIA ALL'AGGRESSORE - E forse è proprio questo che le ha dato il coraggio, stavolta, di riferire l’accaduto agli investigatori, che per rintracciare l’uomo hanno passato al setaccio l’ampia zona di campagna e le baracche ivi situate, fino ad individuarlo. Identificato, l’uomo è risultato avere numerosi precedenti di Polizia ed attualmente sottoposto all’obbligo della presentazione alla polizia giudiziaria.

LESIONI GRAVI - Al termine, pertanto, per lui sono scattate le manette. Sottoposto a fermo di indiziato di delitto, al termine degli accertamenti è stato accompagnato presso la casa circondariale di  Regina Coeli, per rispondere di maltrattamenti in famiglia e lesioni gravi.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Serpentara-Fidene

      TMB Salario verso alleggerimento, Montanari: "Chiusura entro 2019". Disertano i Comitati

    • Politica

      Pantheon, sul ticket Bergamo attacca il Mibact: "Impensabili i tornelli"

    • Cronaca

      Aggredirono turista per una maglia della Lazio: nei guai 13 ultras romanisti

    • Cronaca

      Lascia figlia chiusa in auto per giocare alle slot, denunciata una 33enne

    I più letti della settimana

    • Castro Pretorio, 20enne trascinata dietro ai cassonetti e violentata da due uomini

    • Corso Trieste: albero crolla su auto parcheggiate

    • Maxi tamponamento sulla Flaminia: è morto uno dei feriti. Indagato l'ex calciatore Fiore

    • Scontro tra 2 tram in via Labicana: ferito lievemente un conducente

    • "C'è un uomo con un fucile": scatta l'allarme ma era solo una scopa

    • 25 aprile, tutte le manifestazioni per la Festa della Liberazione

    Torna su
    RomaToday è in caricamento