Fermato per un controllo scappa e poi e aggredisce carabineiri armato di coltello

L'uomo, già agli arresti domiciliari, è stato poi bloccato ed arrestato dai militari dell'Arma

Alla richiesta di esibire un documento di identità è scappato ed ha aggredito i Carabinieri armato di coltello. Un 45enne romano, già agli arresti domiciliari, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma, per evasione resistenza e lesioni a pubblico ufficiale danneggiamento e porto di oggetti atti ad offendere.

Nei pressi del Parco Ricciardi di via Corinto, a pochi passi dalla Basilica di San Paolo l’uomo è stato notato dai militari all’ingresso dell’area verde con fare sospetto. Alla richiesta di mostrare i documenti, il 45enne si è dato ad una repentina fuga, terminata dopo pochi metri, dove i Carabinieri sono riusciti a bloccarlo e a disarmarlo, in quanto armato di coltello.

Durante il tragitto a bordo della “gazzella”, il malvivente ha continuato a dare in escandescenze danneggiando un finestrino dell’auto.

Arrivati in caserma, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno scoperto che il 45enne era sottoposto agli arresti domiciliari dal 27 luglio scorso, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arrestato ora si trova rinchiuso nel carcere di Regina Coeli.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento