Ferisce con un lanciafiamme artigianale anziano che non vuole pagargli la cena al fast food

Il 71ene è stato inoltre aggredito con un coccio di bottiglia di vetro. Le violenze nella zona dell'Eur

Una vile aggressione a danno di un anziano che non voleva pagargli la cena al fast food, con il 71enne aggredito prima con un coccio di bottiglia e poi raggiunto da una sfiammata provocata da una bomboletta spray innescata con un accendino. L'aggressore è un 31enne brasiliano. I fatti in via Paride Stefanini, tra l'Eur ed il Torrino. 

Aggressione al fast food dell'Eur 

Le violenze sono accadute sabato 2 giugno, all’interno del fast food di via Paride Stefanini. Qui il 31enne ha minacciato di morte un 71enne, pensionato originario della provincia di Sassari e residente a Roma, intimandogli di pagargli la cena. Al rifiuto dell’anziano, il malvivente lo ha aggredito con il coccio di una bottiglia di vetro e poi lo ha centrato con una fiammata provocata da un “lanciafiamme artigianale”: una bomboletta spray innescata da un accendino.

Lanciafiamme artigianale nel fast food di via Stefanini 

 Immediatamente intervenuti a seguito della segnalazione giunta al 112, i Carabinieri Nucleo Radiomobile di Roma hanno bloccato il vile aggressore e soccorso la vittima, poi trasportata presso l’ospedale Sant'Eugenio, dove è stato ricoverato, non in pericolo di vita, per le numerose ferite al capo e al collo. L’arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento