Fiumicino: in valigia con 2mila pezzi di Kamarga, farmaco alternativo al Viagra

Maxi sequestro di farmaci tumorali all'aeroporto Leonardo Da Vinci. Scovate capsule di "Spasmo Proxyvon", 20 flaconi di "Corex" e 100 confezioni di "Oncofluor"

Oltre 2.100 confezioni di un farmaco antitumorale e di un preparato stimolante sono state intercettate e sequestrate all'aeroporto di Fiumicino dai finanzieri del Comando Provinciale di Roma,con la collaborazione del personale del Servizio di Vigilanza Antifrode dell'Agenzia delle Dogane. Dopo un'accurata analisi delle liste dei passeggeri in arrivo dall'Egitto, l'attenzione delle Fiamme Gialle del Gruppo di Fiumicino si è soffermata su un cittadino serbo in arrivo nella Capitale, i cui bagagli erano ricolmi di oltre 2.000 pezzi di "Kamagra", farmaco alternativo al "Viagra", e di 100 confezioni di "Oncofluor", senza le necessarie autorizzazioni rilasciate dal Ministero della Salute per l'importazione e la vendita nel territorio nazionale. Un altro carico di medicinali, anch'essi privi di autorizzazione, è stato messo in sicurezza prima di essere introdotto illecitamente nel territorio nazionale da un cittadino indiano proveniente da Delhi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMPORTAZIONE CLANDESTINA - Nel bagaglio trasportava oltre 35.000 capsule di "Spasmo Proxyvon" e 20 flaconi di "Corex". Quest'ultimo è un sciroppo contenente morfina mentre il primo è un farmaco antispastico, spesso usato dai tossicodipendenti, che può indurre dipendenza, oltre ad allucinazioni e delirio, con effetti assimilabili a quelli dell'eroina. I due passeggeri sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Civitavecchia per i reati di importazione clandestina di medicinali e per traffico internazionale di medicinali contenenti sostanze stupefacenti, mentre le confezioni sono state sequestrate e verranno sottoposte ad analisi chimiche a cura del Laboratorio Merceologico dell'Agenzia delle Dogane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

Torna su
RomaToday è in caricamento