Derubato dell'orologio ai controlli dell'aeroporto, la denuncia di un medico

Il 46enne ha poi sporto denuncia alle forze dell'ordine. "Non hanno neanche visionato le immagini di videosorveglianza"

L'area transiti dell'aeroporto di Fiumicino (immagine di repertorio)

Lo hanno derubato dell'orologio mentre effettuava i controlli di sicurezza all'aeroporto di Fiumicino. A sporgere denuncia alla polizia un medico anestesista romano. I fatti "intorno alle 8:00 di lunedì 27 maggio", mentre l'uomo stava accedendo ai Gate per imbarcarsi su un volo per Ginevra

A raccontare a RomaToday il "furto subito" al Leonardo Da Vinci, lo stesso medico anestetista. "Stavo andando in Svizzera per un viaggio - racconta il 46enne -. Fatto il check in mi dirigo nell'area di controlli al Terminal 1". L'uomo passa sotto il metaldetector che rileva la presenza di metalli "mi dicono di depositare i miei oggetti personali, fra i quali il mio orologio, nella vaschetta che passa sotto lo scanner ai Raggi X". 

Impossibilitato a recuperare i suoi oggetti il medico chiede agli addetti alla sicurezza di stare attenti ai suoi beni lasciati incustoditi dopo essere passati sotto lo scanner, "ma non mi permettono di farlo, anzi mi redarguiscono intimandomi di rimanere nello spazio preposto ai controlli". 

Termina il controllo, "con esito negativo", "vado a riprendere i miei oggetti e mi accorgo subito del furto dell'orologio (un IWC Spitfire Pilot's ndr)". Oggetto che oltre ad un valore economico "aveva soprattutto un valore affettivo, in quanto regalatomi da mia moglie per il fidanzamento".  

Arrabbiato per quanto accaduto l'uomo sporge quindi denuncia sia al posto di polizia dell'aeroporto di Fiumicino che al commissariato dove vive a Roma. "Mi sembra assurdo essere derubati in questo modo durante un controllo di sicurezza, invece di essere tutelati. Inoltre per fare la denuncia ho perso il volo e rinunciato al mio viaggio in Svizzera", racconta ancora l'uomo.

"Mi sembra paradossale che non abbiano visionato le immagini di videosorveglianza dell'area dove è avvenuto il furto che, sicuramente - conclude - avrà ripreso il ladro del mio orologio passato nel momento in cui venivo controllato dal personale di sicurezza dell'aeroporto"

Le prime indagini relative al furto - secondo quanto si apprende - sembrerebbero  escludere totalmente la responsabilità del personale predisposto ai controlli di sicurezza. Gli addetti aeroportuali hanno da  subito interessato la Polizia presente nello scalo e hanno fornito massima collaborazione per ricostruire l'accaduto. Al momento sono dunque in corso tutte le verifiche, da parte  delle forze di polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento