L'Acquario di Roma è salvo, sbloccati i fondi per ultimare l'opera

La notizia è stata diffusa dal Presidente del consiglio del IX municipio Andrea Gargano: "Piena soddisfazione". L'ufficializzazione da parte della società non è ancora avvenuta

L'Acquario dell'Eur è salvo. I fondi per la ultimare l'opera sono stati sbloccati. A diffondere la notizia il presidente del consiglio del IX municipio Andrea Gargano che ha espresso la sua “piena soddisfazione”. Il politico ha ricordato l'impegno dell'amministrazione comunale per raggiungere questo risultato. Il 28 novembre scorso infatti era stato indetto un consiglio municipale straordinario. Nei mesi scorsi infatti c'erano state diverse giornate di protesta dei lavoratori che chiedevano di far ripartire i lavori.

“L'Acquario dell'Eur, cui l'amministrazione municipale ha mostrato di tenere in grande considerazione, insieme alla Nuvola di Fuksas ed alla Scatola di Renzo Piano avrebbe dovuto essere il fiore all'occhiello per la riqualificazione del nostro territorio. Ciò anche in vista della restituzione degli spazi, che gli abitanti del quartiere Eur hanno sempre utilizzato per passeggiate ed attività sportive all'aperto” ha commentato Gargano. “Ricordo inoltre, che l'Acquario fa parte del Polo Museale e Congressuale dell'Eur e che contribuisce non solo alla cultura di Roma ma che finalmente, con il completamento dei lavori, può creare un indotto lavorativo non indifferente”.

La notizia dello sblocco dei finanziamenti però non è ancora stata ufficializzata dalla società Acquario di Roma spa. La conferma potrebbe arrivare nei prossimi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

Torna su
RomaToday è in caricamento