Acilia, hashish nascosto in casa pronto per lo spaccio: 22enne nei guai

Nella notte, invece, i Carabinieri di Ostia sono intervenuti in località San Giorgio, dove era stata segnalata la presenza di alcune persone in strada che disturbavano il vicinato

Nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, i Carabinieri di Ostia hanno arrestato due persone e denunciato una terza. Ad Acilia, i militari hanno arrestato un 22enne del posto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Dopo aver notato degli strani movimenti nei pressi dell’abitazione del giovane, i Carabinieri lo hanno fermato per una verifica, eseguendo poi una perquisizione all’interno della sua abitazione. Nascosti nella sua camera, i Carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 120 g di hashish, materiale per il peso e il confezionamento, nonché la somma contante di 140 euro, ritenuta il provento dell’attività di spaccio. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

In manette è finito anche un 35enne di Nuova Ostia, già sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro la persona ed il patrimonio, sorpreso – privo di autorizzazione -  al di fuori del luogo di detenzione, mentre si “concedeva” una passeggiata in strada. Dopo l’arrestato è stato ricondotto presso la propria abitazione in attesa delle ulteriori decisioni da parta dell’Autorità Giudiziaria.

Nella notte, invece, i Carabinieri di Ostia sono intervenuti in località San Giorgio di Acilia, dove era stata segnalata la presenza di alcune persone in strada che disturbavano il vicinato. Giunti sul posto i militari hanno effettivamente notato un gruppo di uomini, alcuni dei quali in evidente stato di alterazione alcolica, intenti in un’animata discussione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo aver invitato le persone presenti a calmarsi, i Carabinieri sono stati aggrediti e spintonati da un 24enne ucraino che si rifiutava di essere identificato. L’esagitato, inoltre, per sottrarsi al controllo ha tentato di auto-lesionarsi, colpendo più volte con la propria testa una vettura in sosta. Il giovane, che non ha riportato ferite, è stato bloccato e denunciato a piede libero. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus: a Roma 14 nuovi casi, 19 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento