Droga dalla Spagna per invadere il mare di Roma, 9 arresti

La banda si occupava di rifornire di droga il gruppo di Alessandro Pignataro detto 'Compare' e Fabio Di Francesco detto 'Pupo'. Nel corso delle indagini, sono stati eseguiti importanti sequestri di armi e droga

Droga dalla Spagna, arrivata in Italia grazie e stoccata in una base di Fiumicino, e pronta ad invadere il mare di Roma. Questa mattina, a coronamento dell'operazione Hispania coordinata dalla Dda e dalla Procura di Roma, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia e la Guardia Civil Spagnola, hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare che ha disposto l'arresto per 9 persone di cui tre a Malaga ritenuti, a vario titolo, appartenenti ad un gruppo criminale transnazionale in grado di importare dalla Spagna all’Italia ingenti quantitativi di droga.

Il prologo: l'operazione Maverick

L'indagine rappresenta una costola dell'operazione Maverick eseguita nell'ottobre del 2018 quando gli stessi Carabinieri del Nucleo Investigativo di Ostia arrestarano 42 persone tra cui Alessandro Pigantaro detto 'Compare' e Fabio Di Francesco detto 'Pupo', appartenenti ad un'organizzazione criminale di Ostia, dedita principalmente al narcotraffico e non solo.

Le indagini dell'operazione Hispania

Dalle indagini dell'operazione Hispania, invece, è emerso che gli arrestati fanno parte di un sodalizio criminale strutturato su due articolazioni (la prima insediata stabilmente in Spagna mentre la seconda a Fiumicino) che si occupavano di rifornire di stupefacente l'organizzazione dei già noti 'Compare' e 'Pupo' che, nell'operazione del 2018, avevano "funzioni di comando e coordinamento dall'organizzazione criminale e anche deputati a esplorare nuovi canali di vendita all'ingrosso della droga ed a dirimere le controversie tra consociati".

Il video del blitz dell'operazione Hispania

Droga trasportata con un camper

Nel corso delle indagini, sono stati eseguiti importanti sequestri di armi e droga e, in particolare l'8 maggio 2015 presso la Dogana di Saintes Marie de la Mer, in Francia, furono sequestrati dalla Polizia francese 325 chili di hashish trasportati a bordo di un camper proveniente dalla Spagna e diretto a Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 26 agosto 2018, a Frascati, sono state sequestrate un revolver e un fucile a canne mozze ed il 14 settembre dello stesso anno, a Roma, furono sequestrati 56,7 chili di hashish, 427 grammi di cocaina, 550 grammi di marijuana, nonché due pistole semiautomatiche illegalmente detenute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

  • Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi: positivi anche due senza fissa dimora. Nel Lazio 841 gli attuali contagi

Torna su
RomaToday è in caricamento