Monti: sradicate e rubate 20 pietre d'inciampo in memoria degli ebrei

La denuncia arriva dall'Associazione Arte in Memoria che dal 2010 si occupa dell'installazione delle pietre nella Capitale

Strappate dal selciato e rubate. E' il destino toccato a 20 "pietre d'inciampo" installate a via Madonna dei Monti 82 e realizzate dall'artista tedesco Gunter Demnig, in memoria dei cittadini ebrei deportati nei campi di concentramento.
 
La denuncia è dell'Associazione Arte in Memoria che dal 2010 si occupa dell'installazione delle pietre nella Capitale. Le pietre rubate, dedicate a 20 membri della famiglia Di Consiglio, erano state installate il 9 gennaio del 2012. Sulla vicenda indagano i Carabinieri.

"E' un furto inaccettabile - ha commentato la sindaca di Roma, Virginia Raggi- Un gesto che condanno con forza e profonda indignazione. Le pietre d'inciampo sono realizzate in memoria dei cittadini ebrei deportati nei campi di concentramento. La memoria esige rispetto".

Il video dei rilievi dei Carabinieri

"Un episodio gravissimo su cui mi auguro si faccia piena luce al più presto", scrive in una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori. "Le pietre d'inciampo- continua Leodori- sono una forte testimonianza di memoria, un segno concreto e tangibile di un passato di odio che dobbiamo contrastare, oggi più che mai, con la cultura e il ricordo. Alla famiglia Di Consiglio la vicinanza mia e del Consiglio regionale del Lazio". 

Dura condanna da parte della presidente del I municipio Sabrina Alfonsi: "Nel condannare questo gesto orrendo, ci auguriamo che le forze dell'ordine riescano a risalire al piu' presto ai responsabili. Il Municipio e' vicino all'Associazione Arte in Memoria che dal 2010 si occupa di queste installazioni e favorirà al piùpresto il ripristino delle stesse".

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

Torna su
RomaToday è in caricamento