Movida sicura: le forze dell'ordine arrestano venti persone

Proseguono i controlli di carabinieri e polizia a San Lorenzo, Testaccio, Pigneto e Trastevere. Nelle ultime 24 ore controllate oltre 500 persone. In manette pusher con oppio, chetamina, hashish, marijuana e cocaina

Proseguono i controlli della Questura e dei Carabinieri del Gruppo di Roma negli abituali punti di aggregazione dei giovani che animano le notti della movida capitolina. San Lorenzo, Testaccio, Pigneto e Trastevere sono tra gli obiettivi più vigilati in queste notti che fanno da preludio alla prossima estate. Carabinieri e polizia che hanno operato in due diverse operazioni con i primi che hanno arrestato 12 persone. In particolare, i militari della Stazione Roma Garbatella, al termine di un lungo servizio di osservazione e pedinamento, hanno arrestato 4 ragazzi, un 22enne originario della Bulgaria, un 25enne originario della Croazia e due romani di 23 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I giovani, controllati sul lungotevere Testaccio, sono stati trovati in possesso di numerose dosi di marijuana, chetamina e oppio, oltre che di un bilancino di precisione e alcune decine di euro ritenute provento della loro attività di spaccio.

PUSHER - Altri 4 pusher, invece, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Casalbertone e della Stazione Roma Tuscolana impiegati in una serie di servizi, in abiti civili e in divisa, svolti nei quartieri Pigneto e San Lorenzo. A Trastevere, infine, i Carabinieri hanno arrestato altri due cittadini maghrebini, un tunisino di 30 anni ed un 25enne marocchino, “pizzicati” mentre vendevano dosi di marijuana ad alcuni ragazzi.

CONTROLLI POLIZIA - Controlli e verifiche si sono susseguiti per tutto il fine settimana anche da parte della Questura di Roma che ha messo nel mirino il centro e le zone limitrofe. Gli agenti delle Volanti e dei Commissariati delle zone interessate, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine, durante tutto l’arco dei servizi hanno identificato oltre 450 persone. Di queste, 22 stranieri sono stati accompagnati in ufficio per la verifica della loro situazione in relazione alle leggi sull’immigrazione.

DA SAN BASILIO CON LA COCAINA - A finire nella rete dei controlli, anche un 20enne romano, fermato in pieno Centro Storico. L’atteggiamento del giovane ha insospettito gli uomini in divisa che hanno deciso di approfondire l’accertamento trovandogli indosso alcune dosi di cocaina. La perquisizione effettuata presso la sua abitazione, nel quartiere di San Basilio, ha consentito di rinvenire e sequestrare altri 75 grammi di cocaina e 40 di hashish. Arrestato, dovrà rispondere di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Nell'ambito dei controlli stradali arrestato anche un 31enne romano, fermato a bordo di una moto di grossa cilindrata che dalle verifiche effettuate è risultata essere stato appena rubata.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • e poi i magistrati li mandano a casa...

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia sull'A24, due fratelli gemelli morti dopo essere precipitati da un cavalcavia

  • Politica

    Roma Tpl, lavoratori ancora senza stipendi: "M5s proroga di altri 20 mesi l'agonia"

  • Pietralata

    Municipio IV: M5s fugge dalla trasparenza sulla fiera del 1 maggio. Le opposizioni: "Maggioranza spaccata"

  • Cronaca

    Giro d'Italia 2018, a Roma l'ultima tappa: Capitale blindata. Strade chiuse e bus deviati

I più letti della settimana

  • Giro d'Italia a Roma 2018: strade chiuse e 34 linee bus deviate. Tutte le informazioni

  • Incidente via di Boccea: si scontrano taxi e scooter, morto un 43enne

  • Ecco il bus 718: dal 28 maggio la nuova linea da Portuense a Ostiense

  • Pecore tosaerba, il progetto è realtà: ecco i 20 parchi dove sarà utilizzato l'ecopascolo per lo sfalcio

  • Trascina una donna nell'androne di un palazzo e prova a violentarla

  • Trovato morto Pietro Aloise: l'uomo era scomparso da 4 giorni a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento