Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Atac vuole Lucha y Siesta: riparte la mobilitazione in difesa del centro antiviolenza

La struttura del Tuscolano, di proprietà di Atac, è finita all'interno del concordato preventivo. Ora la società partecipata ha chiesto di liberare i locali. Pronta la mobilitazione
Torna a Atac vuole Lucha y Siesta: riparte la mobilitazione in difesa del centro antiviolenza

Commenti (3)

  • Ci sono decine e decine di stabili vuoi o occupati abusivamente, locali sequestrati alla malavita, proprio in questo dell’atac devono rimanere? Che facciamo blocchiamo un concordato da 1 miliardo e rotti per questo centro?

  • ATAC vergogna di questa città

  • Intento meramente economico? Ma se ATAC é sostanzialmente fallita come dovrebbe essere l'intento?

Torna su
RomaToday è in caricamento