Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Non è mai colpa sua

In oltre due anni e mezzo di giunta Raggi c'è una costante nella contronarrazione a cinque stelle: vietato toccare Virginia Raggi. Dalle persone scelte ai guai giudiziari, dall'azione di governo alle decisioni controverse è sempre colpa di qualcun altro
Torna a Non è mai colpa sua

Commenti (87)

  • Pensavo fosse un giornale invece era la PRAVDA

  • Penso che i paladini della giustizia, dell' anticorruzione, della trasparenza, del saper fare debbano andare a casa e vergognarsi per come hanno ridotto questa città ......mai vista in condizioni simili...... Basti pensare a ieri.....splendida giornata del Fai di sole.....peccato che oltre il blocco del traffico ci fossero tre stazioni metro centrali chiuse....si erano stati messi mezzi sostitutivi ma non tali da poter contenere migliaia di persone che possono viaggiare nei vagoni metro ......forse la nostra sindaca non ci ha pensato.....non c'è arrivata a intuire che era il caso di intervenire in qualche modo .....e così parecchi hanno preferito evitare il caos e rimanere a casa...... Non è giusto .... è la nostra città, unica al mondo .....riprendiamocela .....anche se ci sarà consegnata in condizioni pietose......ma chiunque farà meglio di lei......

  • e che dire poi dell'amico di Roma today tal Nicola Zingaretti che non si ricorda mai dei 90 ripeto 90 e più indagati e lui smemorato non si Ricorda di MAFIA CAPITALE,DAIRACCONTACE MPO' A ZINGARE' DILLO ALL'amichi tua de Roma today, ahahahah!!!

  • Gab è un troll. Ripeto : Gab è un troll. Don’t feed the troll.

  • Un complotto continuo

  • rifiuti dai finestrini, gente che non si ferma sulle strisce, pericolosissimi guidatori, menefreghismo e raccomandazione anche per fare la carta di identità...in effetti è la realtà di questa città. molto difficile contrastarla

  • Roma non ha bisogno di un sindaco ma di un pool non dimentichiamoci che c è la cupola politica e il Vaticano. ..

  • Benito!!! DOVE SEI?

  • Te devi dimette !!!!

  • Non sono romano, ma mi sento tale. E’ vero, come dice Romolo Balzani: "Non è romano chi a Roma nasce, ma chi da romano agisce". In fin dei conti, l’amore per Roma è la cosa più stabile della mia vita. Non vorrei che tutto questo venisse scambiato per retorica. Insomma, c’è in questa città una presunzione di lealtà, verità e giustizia che è insita nella sua stessa natura e nella sua storia millenaria. Il detto latino Civis romanus sum è valido più che mai, nel senso di un ritrovato orgoglio. Roma è un luogo dell’anima. Cosa c’entra questo con la Raggi? C’entra perché son convinto che i Romani (e io stesso che a quei tempi ero residente a Roma) la abbiano votata per desiderio di cambiar le cose, a dispetto di quanto dice Gab! Ora vivo a Birmingham, e quanto cambierei tutta questa (falsa) civiltà per il traffico e la confusione di Roma! Una città unica, che questa amministrazione sta deturpando , si! Ma non si dica : “I romani.....!”. Ripeto, se ci siamo fatti prendere in giro dal sindaco Raggi e co., è propio perché si anelava ad un cambiamento (che poi ognuno abbia i suoi doveri civici ci sta, ma chi sta alla guida della città si fa responsabile, non prendiamoci in giro con utopie! ). Quindi si, la Raggi dovrebbe solo andar via (e Gab riconsiderare molto di quanto ha affermato)

  • Articolo divertente. Abbiamo proprio un sindaco perfetto! Ah ah aha ah!

  • Che dispiacere, non leggo più quei commenti accorati in difesa del M5S e di questa amministrazione di tale bycom. E' davvero un peccato pechè ne ridevo di gusto, ora però lo immagino accucciato a nascondersi. Roma è una città difficile da amministrare lo sappiamo tutti, io non rimprovero tanto i Fallimenti di quel niente che hanno fatto, ma la boria che avevano quando erano all'opposizione, dimostrando poi di non saper fare quello che dicevano, dimostrando che tra il dire ed il fare c'è di mezzo tanto mare, e soprattutto tanto coraggio che Virginia Raggi non HA!!

    • Cycom probabilmente non scrive molto ultimamente perché sarà in vacanza.

      • Sei un poveretto senza argomenti

        • Se copi il contenuto dei miei post dimostri poca intelligenza.

      • Lui è degno rappresentante dei 2 stelle: bravo a pontificare e a professarsi integerrimo, ma poi è il primo a trasgredire. Centinaia di commenti fatti tutti durante l'orario di lavoro, era il primatista incontrastato dei commentatori del sito, facendosi beffe dei suoi datori di lavoro. Approfittava dei pochi controlli evidentemente, approfittava del lavoro da privilegiato alla fao. Vergognoso come il partito per cui fa il tifo.

        • Sei un vile stalker, non sei degno di una risposta umana

          • Lo stalker sei tu, basta guardare il numero dei tuoi commenti, sei sempre al primo posto. Vergognoso, ti fai beffe dei tuoi datori di lavoro, incoerente.

  • Da "è colpa delle amministrazioni precedenti" a "è colpa degli altri dell'amministrazione"...

  • spiace tanto ammetterlo ma gab ha ragione....il resto e fuffa come dice mario..............

  • Dare responsabilità ad altri, ormai abbiamo scoperto essere un mantra

  • Purtroppo, come scrisse un noto poeta e che: Romano è chi da Romano agisce è non da Romano nasce. Su 4 e passa milioni di abitanti a Caput, ne rimarranno se non 400000 e di conseguenza, non si confonda la lana con la seta! In sintesi, i restanti sono gli inqualificabile che lordano la città ed i pochi restanti sani e legati veramente al sacro concetto di Romanità!

  • A tutti quelli che pensavano che questi fossero stati forgiati da Dei Antichi o venissero dallo spazio perfetto e profondo.

  • A virgi' erano belli i tempi quando perculavi Marino eh,purtroppo sono passati,e ora tocca a te,sei riuscita a fare molto peggio di sottomarino è alemagno, un record invidiabile proprio ...

  • Non voglio difendere nessuno ma pensate che fare il sindaco di una città come Roma sia una cosa semplice? Solo con il buco economico ereditato si poteva fare una mini finanziaria e non parliamo del malaffare trovato! Mafia capitale docet!

    • No fare il sindaco di Roma e quasi impossibile figuriamoci se può farlo chi non ha mai amministrato un condominio.

      • Bravo

  • Quando si pensava che peggio di Marino non di poteva stare ecco che arriva la Raggi con la sua incompetenza e presunzione. Alla fine la città di Roma avrà perso anni decisivi per potersi ritenere ancora una metropoli all’altezza delle altre.

  • Non voglio difendere nessuno ma pensate che fare il sindaco in un comune in cui corruzione e malaffare hanno fatto manbassa per oltre un ventennio sia una cosa semplice. Solo col buco economico che ha trovato ci si poteva fare una mini finanziaria.

  • io sta faccia non la posso più vedere, mi sale lo schifo

    • Bella la faccia di Orfini, Meloni, Marchini e qui mi fermo. Marino era unico sindaco serio e voi Pdioti lo avete fatto dimettere

      • pensa che di tutti i sindaci di Roma io ho votato Rutelli e sto personaggio, Rutelli è stato il miglior sindaco di Roma, lei non si può neanche definire un sindaco, una macchietta

  • dooo tutte queste vicende darne il caso di prendere atto che abbiamo un sindaco sprovveduto inadatto a gestire Roma, come i fatti dimostrano

  • Quando stavano all’opposizione erano tutti santi e volevano cambiare Roma una volta raggiunto l’obbiettivo di una poltrona sono peggio degli altri hanno ridotto Roma in un degrado bestiale

  • E basta con la storiella di dare la colpa sempre a qualcuno,in due anni e mezzo ne sono successe di tutto e di piu'....l'unica soluzione sono le dimissioni....arrenditi sei circondata!

  • siete un giornale da bar di periferie, e i romani in generale hanno la corruzine nel sangue. Potete lrendervela con chi volete, rimarrete sempre una capitale di provinciali arroganti e corrotti! mi vergogno di abitare qui e lavorare per un’azienda straniera ( cosa rara a Roma) e dover spiegare ogni giorno ai miei colleghi questo assurdo modo vivere, fatto di prepotenza e inciviltà! Molte aziende straniere vorrebbero venire qui da noi, ma poche lo fanno e non appena capiscono l’andazzo chiudononi battenti( come la mia purtroppo)...rimanete pure i selvaggi di sempre, pronti a criticare tutti dall’alto della vostra ignoranza e dentro i vostri suv lucenti che camminano su strade piene di immonddizia che voi stessi ancora gettate dai finestrini...siamo diventati secondo mondo e se continua cosi a breve saremo terzo! auguri e addio a tutti!

    • Il tuo mi sembra un giudizio molto ingeneroso e anche irrispettoso. Sono romano, e non penso proprio di avere "la corruzione nel sangue", non ho un "suv lucente" e, anzi, cerco di usare il più possibile i trasporti pubblici pagando regolarmente il biglietto. Il degrado di Roma, semmai, lo subisco, e non vedo cosa ho fatto per meritarmelo. Inoltre vorrei dirti una cosa: sono stato nella tua New York molti anni fa, e forse tu non eri neanche nato. Erano i primi anni '80, la politica sulla "tolleranza zero" di Rudolph Giuliani non era ancora stata applicata e mi ricordo una città sporca, insicura e con tante buche nelle strade. Un po' come Roma oggi. Cosa avrei dovuto pensare? Che i tuoi nonni avevano la "corruzione nel sangue"? No, me ne guardo bene, non sono così povero di spirito. Adesso so che la situazione a New York è completamente diversa. Beh. cosa devo dirti? Prestateci uno come Rudolph Giuliani (forse ne avremmo bisogno), ma per favore non insultateci. non mi sembra proprio il caso.

    • Però dicci tu da quale perfetta città Italiana vieni, no così per sapere e vedere se poi come dice un detto "il gobbo in mezzo alla via guardava la gobba degli altri e la sua non la vedeva"

      • ma li legggi i messaggi? vedi questo è l’esempio di quando uno parla senza sapere. Ti ripeto, sono nato e cresciuto a New York con nonni italiani... leggi i commenti sotto prima di parlare!

        • Alberto Sordi diceva: Americano?io me te magno!!! Sei ridicolo come Arnold ricordi???

        • Londra o new York?

          • A forza di leggere i commenti dei 2 stelle mi convinco sempre più che chi si professa perfetto come fai tu è poi colui che si ritiene giustificato dal trasgredire. E trasgredisce quando gli fa comodo. In più mi sembri anche un po' cazzaro come dicono quelli colti. New York o Londra? Da dove vieni in realtà? Detto questo, il disprezzo che mostri contro i romani è assolutamente giustificato, sbagli però a generalizzare: non tutti sono così. Alcuni si sforzano con l'esempio e col biasimo contro gli incivili di migliorare la situazione.

        • Peccato che sto giornale de casti non pubblica la risposta. Comunque visto che sei americano penso che ti conviene stare zitto su scandali tangenti, criminalità città zozze. Noi in confronto siamo davvero dei dilettanti, soprattutto verso chi fa dell'interesse economico una priorità anche rispetto alla vita. AIR MAX precipitati docet. Fai come i tuoi nonni torna in america. Caio bello!!

          • air max? ma le scarpe? ahahha...ignorante, si chiama Boeing 737 MAX, parli con un pilota, vedi che cantonata che hai preso?ahah...vieni a new york, ti faccio vedere un pp di civiltà. ciao bello!

            • Vai vai a nyc e resta nella tua civiltà io rimango a Roma, l unica che ha conquistato il mondo... vai pilota quello che te pare ma parti e lasciaci soli nella nostra civiltà.. forse la tua sono i presidenti parrucconi ecc.. ecc. Ciao belloooooo. Poracci quelli che porti

              • Luigi sei il tipico esempio di romano per cui il mondo ci deride

        • eh sai no ho il tempo per leggere tutto, noi qui lavoriamo per vivere e nelle piccole pause possiamo poco! Cmq visto che parli di New York se pensi che sia meglio di Roma ritornaci, io mi tengo 100000 roma ed i romani. Poi avete eletto eletto er pannocchia come presidente, ed il bello è che ci prendavate per il XXXYXY a noi con Berlusconi. Te l'ho detto guardi agli altri e no vedi i tuoi di difetti, ma tipico dell'arrogante popolo americano, credete di essere Dio ma in realtà siete dei poveracci che per vivere siete costretti ad andare frequentemente in analisi. Un posto come il Bronx a Roma non esiste, i nostri poliziotti e politici sono dei dilettanti in confronto dei vostri poliziotti e politici, per non parlare della sporcizia della città. Noi siamo sporchi gettiamo a terra i rifiuti ma sempre dilettanti siamo rispetto Voi. Lo vuoi un consiglio segui i tuoi nonni tornatene in America a far fortuna che de gente che sa giudicare qui noi ne facciamo volentieri a meno. E detto questo sono cosciente delle problematiche della Città in cui sono nato e vivo, ma di certo non accetto lezioni da un chiacchierone che sa solo parlare. Ciao bello predi l'aereo magari un bel max 7, che vola grazie alle mazzette a discapito della sicurezza.

    • Ma guarda che te ne puoi sempre andare via se così tanto ritieni intollerabili Roma ed i romani. Non ti trattiene nessuno eh, anzi vai pure, vai sereno, vai sorridente, vai tranquillo, vai dove ti aspettano a braccia aperte e vai dove ci sono tantissimi altri come te.

      • risposta banale e da provinciale...non fai altro che confermare il mio pensiero.

        • Ho voluto darti la risposta adeguata al tuo irricevibile commento, sforzandomi di abbassarmi al tuo livello di banalità e provincialità. Di professorini come te, col disprezzo per gli altri perennemente stampato sul volto, che si credono superiori e migliori in tutto e che elargiscono giudizi sprezzanti non richiesti e fra l'altro totalmente senza senso e fuori contesto, davvero non ne abbiamo bisogno e davvero non ne sentiremo la mancanza. Chissà perché però ho il sospetto che tu possa essere solamente tanta fuffa e nulla più.

          • Le cartacce e i mozziconi di sigarette gettati per terra e dalle auto, anche in marcia; le deiezioni canine lasciate sui marciapiedi; i rifiuti gettati in barba alla minima differenziata (plastica nella carta, o viceversa, per esempio); lo scarico di calcinacci e di rifiuti speciali per strada per non smaltirli correttamente; le auto in doppia fila, in barba anche ai pochissimi vigili per strada (tanto poi la multa qualcuno la annulla...)... Chi le fa queste cose? Magari non tutti i romani, ma la gran parte sì, altrimenti non vivremmo in queste condizioni. E chi non le fa ma le vede non fa nulla per denunciarle o evitarle, per menefreghismo o per paura di ritorsioni. Si fa presto a dire "se non ti piace (così), vattene"

            • Innanzitutto l’articolo ed i commenti stavano parlando di arresti importanti all’interno della giunta capitolina, di persone vicinissime al sindaco e del fatto che nonostante ciò il sindaco non sappia mai nulla, non si accorga di nulla e non si prenda la responsabilità di nulla; in sintesi si restituisce l’immagine di un amministratore pubblico davvero inadeguato ed inetto il quale non si rende conto di nulla anche quando tali fatti accadono proprio sotto il suo naso, oppure è complice anch’esso del sistema di malaffare capitolino e semplicemente fa il più classico degli scaricabarile. Quindi con i vostri commenti state andando completamente fuori tema, probabilmente volutamente proprio per evitare di parlare del fallimento della giunta 5stalle e della totale mancanza di onestà di cui tanto vi siete riempiti la bocca in passato accusando la “vecchia” politica. Detto ciò, poi arriva tale Gab con i suoi insulti ed i suoi commenti totalmente fuori contesto, offensivi, generalizzati ed inutilmente polemici, mostrando tutta la sua “insofferenza” verso i romani e Roma che evidentemente disprezza e non lo nasconde affatto, manifestando tutta la sua intolleranza e la sua incapacità di relazionarsi adeguatamente con il prossimo, probabilmente a causa di forte immaturità e di un ingiustificato ed inesistente senso di superiorità che permea tutta il suo essere. Di qui il mio invito ad andarsene se proprio insopportabile gli risulta il vivere in questa città a stretto contatto con i tanti invisi cittadini romani. Nota a margine, ma utile da sottolineare, è che il summenzionato Gab, prima dice di essere nato e cresciuto a New York e poi altrove sostiene invece di essere londinese dove appunto è nato e cresciuto. Qui le cose sono due, o è davvero assai confuso, oppure più probabilmente lui non è nato e cresciuto né a New York, né a Londra ed è solamente tanta, tanta, tanta fuffa da tastiera.

            • Esatto, analisi cruda quanto lucida. Mettiamoci pure l'attitudine a dare sempre la colpa agli altri o al sindaco di turno, in una smania autodistruttiva e infantile

              • L'attitudine a dare la colpa agli altri È del sindaco di turno a Roma.

          • purtroppo sono io che per una volta mi sono abbassato al livello di educazione che vi compete, perdendo nettamente il confronto. Detto questo, pensa quanto mancheranno a me persone come te una volta tornato nel mio paese, e soprattutto quanto mi mancherà la vostra arroganza e inciviltà, per non parlare del caos! si vede che sei una persona abituata a sguazzare nel fango e forse non saresti neanche capace di vivere in una città normale. quindi avanti cosi, che a cambiare si fa sempre in tempo!

            • Abbi pazienza, tutto quello che dici e vero,ma sei americano,come puoi fare lezioni di civiltà?hai tre secoli di storia e puoi già vantare 1 genocidio (i nativi sopravvissuti ospiti nelle riserve in casa loro) 1 secolo di schiavitù con conseguente ku Klux klan cosa di cui ti puoi pregiare visto che poi gli autori di violenze ed uccisioni varie in molti stati del sud neanche sono stati condannati in barba alla civiltà che tanto decanti,primi ed unici ad usare un'arma nucleare per ben due volte,senza contare che nei civilissimi States ancora oggi se sei moribondo e ti portano in ospedale se non sei dotato di assicurazione puoi anche morire in qualche angolo di strada.Quindi si e vero hai ragione siamo abbastanza sporchi e per certi versi incivili ma tu sembri quello che indossa il frack ma e da un mese che non si cambia mutande e calzini,quindi per cortesia risparmiarci le lezioni.

            • Caro Gab, nei tuoi commenti trovo sostanzialmente tre errori. Il primo è generalizzare. Voi Romani..... Come se i Romani fossero un unicum. Tra i Romani ci sono bravi e cattivi, belli e brutti, civili ed incivili. Il secondo usare il termine provinciale al negativo. Francamente credo la bellezza dell'Italia sia proprio quella di non aver perso un certo campanilismo. Fattore che la fa aprire unica in contesto europeo e tutto sommato ci aiuta anche a mantenere buoni livelli di vita. Magari Roma fosse provinciale quanto Piacenza. Terzo ed ultimo errore, si avverte nel tuo post una certa arroganza tipica di chi sente di avere la verità in tasca. Forse si alcune riflessioni, magari restringendo il perimetro, potresti anche avere ragione, ma una città da 4milioni di persone è una realtà complessa e le cui vicende non si possono banalizzare come hai fatto tu. Rimane pertanto valido l'invito di Luca, se tutto questo ti fa schifo sappi che nessuno ti trattiene.... Prendi la tua amata bicicletta e pedala più forte che puoi lontano da Roma. In bocca al lupo ...

              • ti ripeto, vengo da una città di ben 18 milioni,quindi non mettere la solita scusetta dei 4 milioni... la mia bicicletta? la vedo dura raggiungere NY con una bici.manterere una certa qualità di vita? con questo commento hai vinto...stammi bene!

        • Ho voluto darti la risposta adeguata al tuo irricevibile commento, sforzandomi di abbassarmi al tuo livello di banalità e provincialità. Di professorini come te, con la puzza sotto al naso che si credono superiori e migliori in tutto e che elargiscono giudizi sprezzanti non richiesti e fra l'altro totalmente senza senso e fuori contesto, davvero non ne abbiamo bisogno e davvero non ne sentiremo la mancanza. Chissà perché però ho il sospetto che tu possa essere solamente tanta fuffa e nulla più.

    • Le cose sono quattro : - o sei un troll , e allora non ti do retta ; - o sei un provocatore , e allora non ti do retta ; - o sei una persona perfetta , quindi rara , e quindi ti invidio e ti ammiro ; - o sei antiromano e allora , dall’alto della mia romanità , ti mando a f*re in c*lo beatamente.

      • grazie Stefano, non avevo dubbi di ricevere questo tipo di risposte, qui da voi è molto comune essere educati!

      • Essere cittadino di Roma è un privilegio... Detto questo, dall'alto della Romanità che tanto sbandiera, è capace di combattere gli altri Romani che rovinano la città? Perché troppi sono bravi a dire Romanità magari con il tatuaggio S P Q R, ma purtroppo non basta....

        • cittadino romano io? anche no! sono nato e cresciuto a New York da famiglia di origine italiana. Ho sentito io richiamo delle mie origini e ci ho provato. Ma come dice l’altro fenomeno Rocco, me ne torno a casa mia con molta tristezza nel cuore nel vedere una città cosi bella in mano a degli incivili e corrotti che siete...in questa città se non conosci nessuno non fai nulla, neanche la carta d’identità, ma a voi piace cosi, e se piace a voi...

          • scusi intendevo quel fenomeno di Mauro che mi invitava ad andarmene...invito ovviamente accettato, ma come me da questa città se ne vanno le aziende e le persone che porteranno i loro capitali ( sia economici che culturali) lontano da questa invivibile città.

          • scusate per gli errori gramaticali, e addio!

        • io sbandiero romanità? ma capisce l’italiano? io sono nato e cresciuto a Londra con parte dela famiglia italiana...non ho nulla di romano, pensavo di fare una esperienza in una città diverza dalla mia in Europa, ma qui tra arroganza inciviltà e corruzione siamo più vicino all’Africa... il pericolo di morire in strada è altissimo, anche a piedi,la gente gira con i suv lucenti e poi lancia inrifiuti dalle macchine in corsa...non si ha la minima idea di civiltà. Pensavo che la mia Londra grigia e piovosa fosse davvero noiosa, ma una volta stato qui per quasi un anno non vedo l’ora di tornare sotto la pioggia, non certo bella. ma almeno non rischio di essere investito sulle strisce tutti i giorni da delle bestie in preda al panico mentre alla guida. scusate per gli errori gramaticali.

          • strisce pedonali? ma se sono tutte sbiadite!

      • Condivido totalmente

    • Ma xké ci sta qua se siamo così incivili? E comunque vorrei che tu mi indicassi un mondo migliore dove andare visto che qui siamo all'inferno.

    • Ti capisci da solo

      • Mario sicuramente tu sarai uno dei primi corrotti e incivile...capisco la tua frustrazione.

    • Avatar anonimo di Nicola
      Nicola

      Condivido pienamente l'analisi ma con la giunta Raggi che z'accecca?

    • Condivido che siamo pessimi cittadini...

      • americano e forse anche un po stupido ad aver creduto di poter visitare e vivere una bella esperienza nel paese originario dei miei nonni...gente come lei, magari senza neanche essere usciti dal raccordo, giudica senza agire. ho visto solamente tanta vigliaccheria e poco attaccamento alla propria città. non che l’america sia perfetta ma di certo cerchiamo di essere civili e attaccati alla nostra città rispettando banali regole di civiltà come fermarsi sulle strisce pedonali e nonbuttando rifiuti dalla macchina per citarne alcuni.

        • Caro Gab, nei tuoi commenti trovo sostanzialmente tre errori. Il primo è generalizzare. Voi Romani..... Come se i Romani fossero un unicum. Tra i Romani ci sanno bravi e cattivi, belli e brutti, civili ed incivili. Il secondo usare il termine provinciale al negativo. Francamente credo la bellezza dell'Italia sia proprio quella di non aver perso un certo campanilismo. Fattore che la fa aprire unica in contesto europeo e tutto sommato ci aiuta anche a mantenere buoni livelli di vita. Magari Roma fosse provinciale come Parma. Terzo ed ultimo errore, si avverte nel tuo post una certa arroganza tipica di chi sente di avere la verità in tasca. Forse si alcune riflessioni, magari restringendo il perimetro, potresti anche avere ragione, ma una città da 4milioni di persone è una realtà complessa e le cui vicende non si possono banalizzare come hai fatto tu. Rimane pertanto valido l'invito di Luca, se tutto questo ti fa schifo sappi che nessuno ti trattiene.... Prendi la tua amata bicicletta e pedala più forte che puoi lontano da Roma. In bocca al lupo ...

        • Purtroppo tante cose che dici sono vere ed incontestabili ma abbi pazienza non puoi fare la morale visto il posto da cui vieni, si e vero siamo incivili sporchiamo la nostra città e non la rispettiamo, però ci sono tanti modi di misurare la civiltà, ed abbi pazienza non mi sento meno civile di uno che proviene da una nazione dove se non hai l'assicurazione sanitaria muori per strada a causa di un'appendicite,si quello che dici è vero ed incontrovertibile, però ricordati sempre che siete stati anche i primi e per fortuna gli unici ad aver usato armi nucleari contro altri esseri umani, quindi prima di fare le paternali bloccati un'attimo, visto anche le ultime guerre dove avete scaricato tonnellate di bombe (con la scusa di esportare la democrazia )solo per mandare avanti le vostre industrie belliche e creare posti di lavoro sulla pelle degli altri.Quindi quello che dici è vero ma il maestrino non lo puoi fare visto il posto da cui vieni.

        • Però siete tutti armati fino ai denti, avete le città più violente del mondo, la polizia spara ai neri, il vostro esercito ammazza persone in tutti i continenti , morite di malattia senza una carta di credito e avete eletto a vostro presidente uno psicopatico... (continua)

      • no, sono nato e cresciuto a Londra, ma con una parte della famiglia italiana. Detto questo, Andrea, forse sono anche un po stupido visto che sono innamorato dell’Italia e parlando l’italiano ho voluto fare questa esperienza pensando che vivere qui fosse come vivere nell’Europa civile...ovviamente mi sbagliavo. da fuori le persone si chiedono: ma come possono un paese come L’Italia e una città come Roma essere ridotte in queste condizioni? poo basta viverci un anno per capire tutto...La Raggi è una persona per bene, educata, non romana nella mentalità, ma innamorata della sua città che vorrebbe fosse simile ad altre città europee delle quali lei parla perfettamente le lingue( Inglese, spagnolo e francese)...lei non potrà mai andare bene ad un popolo abituato all’inciucio come quello romano e perciò fallirà, visto tutto quello che gli si stà creando addosso...ma a fallire non sarà lei, sarà L’Italia e Roma in particolare. Ci vuole coraggio per cambiare, e qui di persone coraggiose, pronte ad assumersi le proprie colpe e responsabilità ce ne sono poche!

      • no, sono nato e cresciuto a Londra, ma con una parte della famiglia italiana. Detto questo, Andrea, forse sono anche un po stupido visto che sono innamorato dell’Italia e parlando l’italiano ho voluto fare questa esperienza pensando che vivere qui fosse come vivere nell’Europa civile...ovviamente mi sbagliavo. da fuori le persone si chiedono: ma come possono un paese come L’Italia e una città come Roma essere ridotte in queste condizioni? poo basta viverci un anno per capire tutto...La Raggi è una persona per bene, educata, non romana nella mentalità, ma innamorata della sua città che vorrebbe fosse simile ad altre città europee delle quali lei parla perfettamente le lingue( Inglese, spagnolo e francese)...lei non potrà mai andare bene ad un popolo abituato all’inciucio come quello romano e perciò fallirà, visto tutto quello che gli si stà creando addosso...ma a fallire non sarà lei, sarà L’Italia e Roma in particolare. Ci vuole coraggio per cambiare, e qui di persone coraggiose, pronte ad assumersi le proprie colpe e responsabilità ce ne sono poche!

      • no, sono nato e cresciuto a Londra, ma con una parte della famiglia italiana. Detto questo, Andrea, forse sono anche un po stupido visto che sono innamorato dell’Italia e parlando l’italiano ho voluto fare questa esperienza pensando che vivere qui fosse come vivere nell’Europa civile...ovviamente mi sbagliavo! di gente arrogante come te non ne conoscevo molta prima di venire a Roma, non che non esista da altre parti, ma qui siete campioni del mondo! da fuori le persone si chiedono: ma come possono un paese come L’Italia e una città come Roma essere ridotte in queste condizioni? poo basta viverci un anno per capire tutto...La Raggi è una persona per bene, educata, non romana nella mentalità, ma innamorata della sua città che vorrebbe fosse simile ad altre città europee delle quali lei parla perfettamente le lingue( Inglese, spagnolo e francese)...lei non potrà mai andare bene ad un popolo abituato all’inciucio come quello romano e perciò fallirà, visto tutto quello che gli si stà creando addosso...ma a fallire non sarà lei, sarà L’Italia e Roma in particolare. Ci vuole coraggio per cambiare, e qui di persone coraggiose, pronte ad assumersi le proprie colpe e responsabilità ce ne sono poche ...e comunque tornando a te, sembri essere orgoglioso di sguazzare in questo fango, buon divertimento!

      • no, sono nato e cresciuto a Londra, ma con una parte della famiglia italiana. Detto questo, Andrea, forse sono anche un po stupido visto che sono innamorato dell’Italia e parlando l’italiano ho voluto fare questa esperienza pensando che vivere qui fosse come vivere nell’Europa civile...ovviamente mi sbagliavo! di gente arrogante e incivile come te non ne conoscevo molta prima di venire a Roma, non che non esista da altre parti, ma qui siete campioni del mondo! da fuori le persone si chiedono: ma come possono un paese come L’Italia e una città come Roma essere ridotte in queste condizioni? poo basta viverci un anno per capire tutto...La Raggi è una persona per bene, educata, non romana nella mentalità, ma innamorata della sua città che vorrebbe fosse simile ad altre città europee delle quali lei parla perfettamente le lingue( Inglese, spagnolo e francese)...lei non potrà mai andare bene ad un popolo abituato all’inciucio come quello romano e perciò fallirà, visto tutto quello che gli si stà creando addosso...ma a fallire non sarà lei, sarà L’Italia e Roma in particolare. Ci vuole coraggio per cambiare, e qui di persone coraggiose, pronte ad assumersi le proprie colpe e responsabilità ce ne sono poche ...e comunque tornando a te, sembri essere orgoglioso di sguazzare in questo fango, buon divertimento!

        • Gab, non si capisce se hai un ischemia in corso o sei un canta balle. Prima dici di essere nato a New York e poi a Londra. Io solo, come hanno detto ance altri, che con tutti i nostri italici difetti almeno non abbiamo la pena di morte (versione americana) ne neghiamo ad un bambino di pochi mesi malato di tentare una cura sperimentale (versione inglese). Quello che voglio dire e che se ci mettiamo a fare le morali tutti possiamo dire qualcosa all'altro. Resta che questo sindaco ed in generale i 5S hanno tradito la fiducia di tutti quei cittadini che li hanno votati con la speranza che "il nuovo" fosse meglio del vecchio. Alla lunga, invece, il nuovo si è rivelato esattamente uguale al vecchio sotto l'aspetto etico, ma enormemente più incapace sotto l'aspetto tecnico.

  • Si deve dimettere lei sa’ di tutti questi casini

    • si deve dimettere, ma non ha la faccia

Torna su
RomaToday è in caricamento