Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Castel Gandolfo, confiscata villa di un ex boss della Banda della Magliana

L'immobile, di proprietà dell'ex tesoriere del gruppo criminale, sarà ceduto al Comune di Castel Gandolfo. Ha un valore superiore ai due milioni di euro e si trova in via dei Pescatori 14
Torna a Castel Gandolfo, confiscata villa di un ex boss della Banda della Magliana

Commenti (3)

  • Bene così, ma dovrebbero confiscargli tutto, non credo sia difficile provare come si è formata la sua ricchezza. Il sequestro dei beni deve essere consustanziale all'arresto nei reati di mafia e politica, prima che scompaia il malloppo come stanno acendo quei gentlemen della regione Lazio. Se ci fosse una reale volontà "politica" nell'applicazione di queste elemenntari norme non ci sarebbe bisogno di ulteriori tasse e ne bbeneficerebbero le categorie alle quali quei soldi sono stati sottratti. Il problema è che queste sono gocce nel mare e nel mare continuano a comandare i pescecani.

  • Se la mettono all'asta me la compro.

    • i beni confiscati ai Boss non posso essere messi all'asta vengono donati altrimenti potrebbe venire in possesso di nuovo dei bene!

Torna su
RomaToday è in caricamento