Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Mobilità sostenibile, la Tuscolana cambia pelle: iniziati i lavori per la pista ciclabile

Soddisfatto il M5s, critico il PD. Battaglia: "Meglio il nostro BiciPlan. Costava anche molto meno"
Torna a Mobilità sostenibile, la Tuscolana cambia pelle: iniziati i lavori per la pista ciclabile

Commenti (12)

  • Riassumiamo: per qualche decina di ciclisti e prevalentemente nelle giornate soleggiate (lo vorrei vedere il ciclista sulla ciclabile sotto la pioggia), a) si stringe la carreggiata, che comunque sarà soggetta alla doppia fila (voglio vedere anche i VV.UU. prima delle 7 e dopo le 19, oltre che a presidiare di continuo la strada); b) si continua a permettere ad ACEA e Italgas si effettuare continui scavi di cui non viene data informazione né motivazione, anche ripetuti negli stessi punti; c) si continuano ad avere servizi di trasporto pubblici in condizioni critiche (per esempio 5 stazioni metro A chiuse negli stessi giorni e per durata indefinita); d) si continua ad avere un manto stradale sulla Tuscolana e in molte strade limitrofe in condizioni pessime (non risultano annunci di sistemazione); e) si tengono tonnellate di rifiuti in mezzo alla strada perché non si sa come e dove smaltirli... Complimenti vivissimi.

  • Perchè ora è tutto fermo? Un altro successo del nostro sindaco?

  • Che dire? Voglio esprimere il sdegno ai benaltristi, non sono grillino ma sono residente. Invito chi è avvezzo con la bici ad attraversare i parchi a continuare a farlo senza le piste. La pista serve ai ciclisti su strada per incentivarli a vivere il quartiere spostandosi su una dorsale sicura, URBANA, che si spera sia la prima di moltissime altre. E chi non è d'accordo amen, l'augurio per voi è di uscire dal GRA qualche volta, per il bene vostro e nostro.

  • Un modo come un altro per BUTTARE 690mila euro... invece di dar ascolto ai biciclettari locali, spendendo meno della metà! Menomale che tra poco ci sarà la sentenza, e ci leviamo di mezzo sta massa di incapaci!

  • se fatta bene e con il dovuto controllo dei vigili forse anche roma inizierá il suo percorso di civilizzazione come hanno fatto le altre cittá italiane ed europee.

  • Ma con tutto il traffico che ci sarà chi va in bicicletta in mezzo allo smog? Come chi andrà più a passeggiare in mezzo alla puzza e quindi poveri negozianti. Per me è una scelta scellerata soprattutto considerando che a 400 metri c'è il parco che avrebbe bisogno dei quei soldi per renderlo più sicuro e bello. Si penso anche io che sia una trovata pubblicitaria che però non finirà bene.

  • Mi sembra che M5S abbia concretamente eliminato uno scempio a quanto pare gradito da tutti i romani: LE BANCARELLE SUI MARCIAPIEDI!! Ora, con la ciclabile, si appresta ad eliminare un altro scempio a quanto pare anch'esso gradito dai romani: PARCHEGGIO SELVAGGIO.

  • Queste chat di commenti sono piene di troll

  • tranquilli, non togliera' spazio alle auto. se considerate che sulle tre corsie attuali, una e' destinata al parcheggio incivile in seconda fila (mai visto in sei anni a roma uno prendere una multa per doppia fila, quindi sembra che sia legale a rrrrooma...). quindi, la conseguenza sara' che si perdera' una corsia per il parcheggio selvaggio, oppure il parcheggio selvaggio scalera' sulla prima corsia disponibile (ci scommetto le p/.//) e le auto si ritroveranno imbottigliate sull'unica corsia rimasta... cmq piste ciclabili, car sharing, autovelox (meglio se tutor) tutta la vita... e magari piu' forze dell'ordine per le strade..

  • Perché non investire invece in una tranvia? Sarebbe stato molto più utile per tutti

    • Con la metro sotto? Utile sì. Togliete ste auto dalle strade e basta. 1 auto = 1 posto in autorimessa, altrimenti vai col taxi.

  • Questa pista ciclabile parte dal nulla e porta in zona nulla. Non serve a niente, chi la userà mai? Serve solo a rendere ancora più difficile il traffico veicolare. Chi usa le piste esistenti che portano dal nulla al parco degli Acquedotti? I cani x i propri bisogni. È solo uno spot x il movimento che urlerà di aver portato le piste ciclabili su una via importante di Roma.

Torna su
RomaToday è in caricamento