Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Via Tuscolana, con la pioggia addio bici: la ciclabile diventa navigabile

Le piogge hanno trasformato la futura ciclabile in un fiume in piena. Lozzi (M5s): "Il problema sono le pre-esistenti caditoie della Tuscolana e va risolto a monte"
Torna a Via Tuscolana, con la pioggia addio bici: la ciclabile diventa navigabile

Commenti (50)

  • Criticate criticate tutti buoni a parlare a vanvera vi meritate mafia capitale quelli si che erano competenti a magnasse li sordi nostri...E già arivotateli.....

    • Avatar anonimo di Gianni
      Gianni

      Invece su sti 800mila euro spesi inutilmente nun c'ha magnato nessuno, ve'? E poi, chissà dalla denuncia di chi è scaturita "mafia capitale": di sicuro non dai 5stalle, tutti intenti ad analizzare scontrini da 5 euro.

    • Non era meglio quando c'era Lui?? E i treni arrivavano in orario??

    • Se vai più giù troverai già chi (ironicamente) ha scritto "e allora il pd?", ma in effetti mancava il "preferivate mafia capitale?". Ma argomenti seri per dire "questo governo ha fatto questa cosa qua, guarda che bravi", ne avete oppure sapete solo scaricare le responsabilità su chi c'era prima?

    • Ottimo argomento per giustificare il mal governo a 2 stelle...

  • Avatar anonimo di Gianni
    Gianni

    Massa di incapaci... 800mila euro per una ciclabile che non volevano nemmeno i ciclisti della zona (volevano fosse migliorata quella vicino al parco degli acquedotti, se non ricordo male) e alle prime due gocce si scopre tutta la sua inutilità. Che poi fosse solo inutile sarebbe già qualcosa, visti danni che arreca;: la balla che contrasta la doppia fila, ad esempio: ora le macchine ci si mettono ugualmente in doppia fila, ma al di là della ciclabile, sicché la Tuscolana è ora a tutti gli effetti una strada a una sola corsia! Vogliamo poi parlare dei 500.000 € per l'altrettanto deleterio parchetto su via Flavio Stilicone? Una via un tempo ottima alternativa alla Tuscolana e ora ridotta a uno scavo a cielo aperto con macchine "accatastate" una sull'altra, dove non possono passare nemmeno i mezzi AMA costringendo gli abitanti a fare centinaia di metri per gettare l'immondizia? Branco di Inetti... Dimissioni subito, a partire dalla Raggi!!!

  • il problema è sempre preesistente, sempre colpa di qualcun'altro. Per me se progetti una ciclabile la devi "progettare", non stende du cordoli sperando che non si allaghi.

  • Hanno fatto 'er fiumicello daa Tuscolana' mettetece le trote e ce fate la pesca sportiva

  • I 2 stelle purtroppo parlano solo di onestà, non hanno capito che servono anche varie altre qualità tra cui il buon senso da te citato, oltre a esperienza, professionalità, competenza, capacità eccetera.

  • In questa zona c’è un’altra pista ciclabile, porta da Via Salvioli a Via Lemonia, perpendicolare a Via tuscolana. E’ un’altra inutile pista ciclabile utilizzata come orinatoio dei cani. In quel caso sono stati sacrificati decine di parcheggi inutilmente. Nel caso della tuscolana si è sacrificata la già complicata viabilità, inutilmente.

  • Ma che volete de più? a Venezia se fanno pagà per andarla a vedere con l'acqua alta, qui ce stamo sempre a lamentà. Non capisco gli astronauti faticano per andare sulla luna, noi ce viviamo e ce lamentamo, ma che volete? E' un governo M5S fantastico come non si era mai visto prima.

    • E speriamo che non se vedrà più

    • Però sono onesti...

  • Gli interventi di questo tipo, che modificano radicalmente la viabilità e comportano ulteriori problemi alla circolazione, dovrebbero essere organici. Se la pista fosse arrivata fino in centro, o giù di lì, sarei stato molto favorevole! In questo caso ritengo che in pochi verranno stimolati all’utilizzo. Si parla spesso di costi/benefici, in questo caso il costo sociale (ed economico) è enorme rispetto al beneficio, davvero minimo se non nullo.

    • Visto che hanno pure stravolto pure via Flavio Stilicone per pedonalizzarne 100 metri, la chiudevano del tutto alle auto e la ciclabile la facevano lì, parallela e vicinissima alla Tuscolana...

    • Bravo, analisi costi e benefici. Qui ci sono solo costi e nessun beneficio. Avanti 2 stelle, testa bassa e lavorare eh!

    • la pista non potrà mai essere prolungata oltre porta fu rba, la carreggiata da lì e fino all’Arco di Travertino è troppo stretta per poter ospitare anche una pista ciclabile.

      • Ancora meno dalla parte di Anagnina, dove si innestano tutti gli svincoli per il GRA, già molto critici di loro...

      • dall’arco di travertino e fino a Santa Maria Ausiliatrice la carreggiata continua ad essere stretta, a meno che non si sacrifichino le centinaia di parcheggi al centro della carreggiata (per la gioia dei proprietari di box e garage che faranno eventualmente affari d’oro).

        • Stretta? Veramente sono due corsie larghe più fila di parcheggi...

          • Esatto, due corsie (che non definirei larghe, soprattutto dall’arco di travertino alla fermata metro omonima), più la fila di parcheggi. Per fare spazio alla pista ciclabile l'unica soluzione sarebbe di eliminare i parcheggi, le centinaia di parcheggi. Per la felicità dei proprietari di box e garage che vedranno duplicarsi il valore dei loro averi. E per la disperazione delle persone normali che non sapranno dove parcheggiare.

  • Il problema principale è che questa pista difficilmente verrà utilizzata se non la domenica da qualche geni tore con i pargoli, visto che in sostanza non porta da nessuna parte. Difficilmente qualche ciclista sarà stimolato ad utilizzarla visto che arriva solo a porta fu rba.

    • Questa pista non costituisce nessuno stimolo, così come per l’altra pista da via Salvioli a via lemonia, che nessuno utilizza. Ci passeggiano i cani e le loro feci lasciate lì dagli incivili proprietari.

      • Parli per lei, per me e per molti altri lo è.

        • Secondo lei quindi per molti questa pista è uno stimolo all'uso della bicicletta. Evidentemente lei conosce persone diametralmente opposte a quelle che conosco io. È normale sia così. Vedremo in futuro, quando finalmente sarà finita, se questo intervento, che io ritengo completamente inutile soprattutto perché disorganico e perché non porta da nessuna parte, quanti ciclisti la useranno. Secondo me saranno più o meno gli stessi che usano quella perpendicolare da via Salvioli a via lemonia. Che sono quasi zero. Se la conosce sa che è così.

        • Per lei e pochissimi altri. Il tempo è galantuomo, si vedrà in futuro che non verrà utilizzata e sarà l'ennesima opera inutile.

          • Qundi lei conosce il futuro e le intenzioni degli altri... Ha anche i risultati delle partite di domenica prossima?

            • Trovo fuori contesto le partite di domenica... anche io sono contrario a questa Pista, temo e credo anche io che non verrà utilizzata. è la mia opinione, ma non per questo sono un veggente. Anche lei ha un'opinione, ma suppongo Non si consideri un veggente.

              • Ho una opinione, ma non mi permetto di parlare per tutti o di pretendere di sapere come e quanto verrà utilizzata una cosa che in questa città non è mai esistita. Penso oltretutto sia sbagliato paragonare la nuova ciclabile con quella di via Lemonia perchè quella sì che è una ciclabile “per le domeniche” e quasi inutile (infatti è quasi inutilizzata) in quanto non collega nulla e si sviluppa su una strada priva di attività commerciali adiacente ad un parco. Io stesso non la uso perché se devo passare di lì preferisco farlo dentro al parco a poche decine di metri.

                • Non ho parlato per tutti, ho espresso un'opinione né più e né meno di come ha fatto lei. Quindi non mi permetto niente, i suoi giudizi sono affrettati. E per quanto riguarda la pista ha frainteso. Quella adiacente al parco di cui parla lei, anche se poco utilizzata, non comporta alcun sacrificio per nessuno. È vero che è adiacente al parco ma col buio invernale qualcuno la utilizza, si respira aria meno inquinata. Quella di cui parlavo io è quella da via Salvioli a Via Lemonia, perpendicolare alla Tuscolana, Giulio Agricola.

                  • Conosco quella ciclabile e posso dirle che è impraticabile, così come lo è quel pezzetto nel nulla costruita più o meno nello stesso modo a via Nocera Umbra. A parte che sono poche centinaia di metri, le posso garantire che sono impercorribili appunto perchè la gente le usa come parchetti (forse anche giustamente per come e dove sono realizzate) portandoci il cane o a passegiarci. Le pochissme volte che ci sono passato sono stato costretto a fermarmi più volte perchè nessuno si scanza e se provi a chiedere "permesso" ti guardano pure male.

            • Veramente ho scritto un "che" anziché un "se". Non prevedo il futuro, ma sono purtroppo convinto che sarà un'opera inutile e inutilizzata (per gli scopi per cui è stata realizzata). Come dicevo, il tempo è galantuomo e vedremo chi ha fatto la migliore previsione.

          • Sperando di vedere l'opera finita... i lavori sono fermi e il ritardo è increscioso. Se questo ritardo ci fosse stato con i 5 stelle all'opposizione, ci sarebbero stati anatemi fulmini saette e gogna mediatica tramite qualsiasi social per i responsabili o presunti tali. Invece, grazie all'opposizione impalpabile, l'unica voce di protesta è quella del cittadino.

  • Sono favorevolissimo in generale alle piste ciclabili, ma quando sono fatte senza criterio come questa sono contrario. Per prima cosa ne hanno fatte una per senso di marcia, riducendo ulteriormente la carreggiata. Se l’avessero una sola al centro della carreggiata si sarebbe sacrificato meno spazio.

    • Purtroppo farla al centro avrebbe comportato problemi ancora maggiori, sia per le prese d'aria delle stazioni Metro sottostanti, sia per le svolte a sinistra in entrambi i sensi... Semplicemente non andava fatta, almeno lì. Magari, visto che hanno stravolto pure via Flavio Stilicone per pedonalizzarne 100 metri, la chiudevano del tutto alle auto e la ciclabile la facevano lì...

    • sono estremamente favorevole anch’io alle piste ciclabili, in generale. Ma QUESTA pista non ha alcun senso di esistere, porta disagi e nessun beneficio.

  • Conosco bene questa strada, effettivamente da quando sono iniziati i lavori la viabilità è notevolmente ulteriormente peggiorata.

    • L’assenza totale di vigili ad impedire le soste in seconda fila peggiora ulteriormente la situazione.

      • Questo meriterebbe un capitolo a parte...

  • Conosco bene questa strada, effettivamente da quando sono iniziati i lavori la viabilità è notevolmente ulteriormente peggiorata. Sono favorevolissimo in generale alle piste ciclabili, ma quando sono fatte senza criterio come questa sono contrario. Per prima cosa ne hanno fatte una per senso di marcia, riducendo ulteriormente la carreggiata. Se l’avessero una sola al centro della carreggiata si sarebbe sacrificato meno spazio. Ma soprattutto il problema è che questa pista difficilmente verrà utilizzata se non la domenica da qualche papà con i figli, visto che in sostanza non porta da nessuna parte. Difficilmente qualche ciclista sarà stimolato ad utilizzarla visto che arriva solo a porta furba.

  • in tutte le cose vanno.individuate delle priorità e in questo caso quali sono? Si pensi a riasfaltare una strada che è diventata indecente ... invece una pista ciclabile di nessuna utilità che va a restringere una sede stradale già stretta e sobbarcarcata di traffico ...un po' di buon senso non guasterebbe

    • Hai ragione, i 2 stelle purtroppo parlano solo di onestà, non hanno capito che servono anche varie altre qualità tra cui il buon senso da te citato, oltre a esperienza, professionalità, competenza, capacità eccetera.

  • onesti ma fessi? O dilettanti allo sbaraglio? ma chi ve lo prepara l appalto o la sorveglianza dei lavori? Paperino??

    • Direi che hai ragione su tutto. I 2 stelle si professano onesti come se quest'unica qualità bastasse a governare una città.

  • Visto che i precedenti disonesti governi della città non avevano correttamente mantenuto le caditoie, mi chiedo come mai abbiano ugualmente realizzato le piste ciclabili sulla Tuscolana senza prima risolvere il problema. Si sapeva già che c'era questo problema ereditato dalle precedenti pessime gestioni, strano non ci abbiano pensato.

    • E allora il pd?

    • Esatto, prima di realizzare un'opera si fanno i progetti che servono proprio a evitare imprevisti... eh vabbè tanto "stamo a Roma che c'è frega, c'avemo Er Colosseo.."

  • Così come le buche tappate dal comune, in ritardo, dopo la neve del 2018 (e che sono riemerse dopo la pioggia della scorsa settimana), anche in questo caso direi che la responsabilità dell'allargamento della inutile pista ciclabile è dei precedenti governi disonesti.

  • Ennesima figuraccia... Le caditoie preesistenti sono spuntate dal nulla? E adesso? Rismontiamo la ciclabile per sistemare le caditoie e poi la rifacciamo? E se, nel frattempo qualche "società di sottoservizi" si sveglia e deve fare i soliti interminabili scavi? Ci abbiamo pensato? Concepita male, realizzata peggio (secondo me, oltretutto, non rispetta neanche le misure minime previste dalla legge), in tempi lunghissimi, e adesso siamo alla farsa.

    • Concordo..

Torna su
RomaToday è in caricamento