Pulire il piano cottura: 5 modi infallibili per un risultato brillante (senza aloni)

Una delle cose più difficili da pulire bene in casa, senza che restino aloni, macchie, opacità: ecco alcuni segreti (naturali e non) per rendere il piano cottura super brillante

Quante volte, pur mettendoci tutta la buona volontà e i migliori prodotti disponibili sul mercato siamo rimasti delusi di fronte alla pulizia imperfetta del piano cottura? Quante volte abbiamo sognato di vedere brillare anche i nostri fornelli come quelli delle pubblicità, delle riviste o - e l'invidia qui aumenta di livello - come quelli della mamma, della suocera, dell'amica?

Ottenere un piano cottura brillante e perfetto non è un sogno irraggiungibile, basta sapere come muoversi e utilizzare i prodotti giusti. Oggi vi sveliamo 5 metodi di pulizia per un piano cottura da fare invidia:

Acqua e bicarbonato

Inserite in un bicchiere qualche cucchiaio di bicarbonato e, poco alla volta, aggiungete l’acqua continuando a mescolare fino ad ottenere una consistenza densa e pastosa, quasi una sorta di crema. Ora apalmate il composto direttamente sul piano cottura e lasciatelo agire per circa 10 minuti. Trascorso questo tempo rimuovete il composto con una spugna. L’azione combinata di acqua e bicarbonato dà origine ad una soluzione leggermente basica che va ad intaccare le macchie di sporco incrostato e permette di rimuoverle con grande facilità, senza perdere tempo a sfregare sulle superfici rischiando di rovinarle. Ricordate di sciacquare con cura il piano cottura ed asciugarlo per rimuovere ogni residuo. 

Dentifricio

Fondamentale per pulire e mantenere sani i denti, il dentifricio è perfetto anche per la pulizia del piano cottura. Il dentifricio ha una funzione sbiancante ed è leggermente abrasivo, di conseguenza aiuta a rimuovere con facilità le macchie e a lucidare le superfici. Spremete il dentifricio direttamente sull’acciaio e spalmatelo su tutta la superficie anche direttamente con le mani e lasciatelo agire per circa 5 minuti. Dopodiché rimuovetelo con una spugna e risciacquate con attenzione.

Acqua e aceto

Metodo antico e sempre molto efficace è l'utilizzo dell'aceto come anticalcare, per sgrassare e rimuovere macchie, sporco e aloni. In uno spruzzino inserite una miscela di acqua e aceto in parti uguali e mescolatelo. Spruzzate il prodotto così ottenuto direttamente sull’acciaio del vostro piano cottura. In pochissimo tempo, grazie alle sue proprietà, l’aceto va ad ammorbidire le macchie sul piano cottura, rendendone semplicissima la rimozione. Anche in questo caso è importantissimo risciacquare, ma vi accorgerete che rispetto agli altri metodi questa fase è decisamente più veloce, perché la miscela si elimina in un attimo.

Sale e limone

Un composto a base di sale e limone è perfetto per pulire e far brillare il piano cottura. L’acidità del limone unita alla ruvidità del sale, contribuiscono a pulire e a far brillare il piano cottura. Procedete spargendo sale fino sulla superficie in acciaio. Tagliate a spicchi un limone e spremetene il succo sul sale, utilizzate una spugna o direttamente la scorza del limone. Poi risciacquate con cura.

Farina gialla

Forse non ci avreste mai pensato, ma anche la farina gialla è un ottimo metodo per pulire a fondo il piano cottura con risultati sorprendenti. In un bicchiere mescolate alcuni cucchiai di farina per polenta con dell’acqua. Anche in questo caso, come per il bicarbonato, non esiste una dose precisa di riferimento, ma è necessario andare ad occhio fino ad ottenere una consistenza pastosa. Spalmateil composto sul piano cottura, lasciatelo agire per circa 10 minuti e poi con una spugna umida rimuovete i residui.

Dove acquistare prodotti per la pulizia del piano cottura

Se, in alternativa ai metodi sopra descritti, siete alla ricerca di buoni prodotti per la pulizia della casa e, nello specifico, del piano cottura, vi indichiamo di seguito alcuni negozi specializzati a Roma:

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Cimici asiatiche, è di nuovo invasione: come allontanarle dalle nostre case

  • Talenti, ecco il complesso Belvedere Le Dalie firmato dall'architetto Paolo Portoghesi

  • Cambio stagione, istruzioni per l'uso (senza stress)

  • Insetti nella dispensa: i metodi naturali per eliminarli

  • Installazione finestre: quali scegliere e come risparmiare

Torna su
RomaToday è in caricamento