Come eliminare la puzza di fumo

Tanti consigli per eliminare l'odore sgradevole della sigaretta da ambienti e indumenti

Che siate voi i fumatori o che abbiate ospitato qualche amico/parente fumatore, l'odore del fumo impregnato in pareti e indumenti è davvero sgradevole. E accogliere degli ospiti in un ambiente puzzolente non è di certo bello. Ma, allora, come mandare via la puzza della sigaretta? 

La puzza di fumo è, senza dubbio, tra le più sgradevoli e difficili da eliminare. I vapori e i gas del tabacco e della nicotina, infatti, penetrano nelle pareti, nei tessuti (tende, lenzuola, divani), impregnano gli indumenti. I fumatori accaniti finiscono, addirittura, per non sentire più quel ripugnante odore, ormai abituati a convicerci, ma chi non è fumatore lo sente eccome. Ecco allora alcuni consigli per eliminare la tipica puzza di sigaretta dagli ambienti e dagli indumenti.

I rimedi e i prodotti naturali per eliminare la muffa

Come eliminare l'odore del fumo

Iniziamo con la cosa più semplice: aprire le finestre. Arieggiare gli ambienti chiusi, ogni giorno, per almeno mezz'ora è il modo più semplice per eliminare gli odori cattivi. Un secondo segreto per togliere l'odore del tabacco e della nicotina è quello di utilizzare candele profumate, spray elimina odori, deodoranti per ambienti o incensi. Certamente esistono anche prodotti chimici pensati per eliminare la puzza di fumo ma, prima di ricorrere a questi, si può provare con dei rimedi naturali:

  • bucce di arancia e limone
  • aceto
  • zucchero

In inverno, può essere una buona idea quella di mettere bucce di arancia e limone sui termosifoni. Nei mesi caldi si può versare dell'aceto in un contenitore e posizionarlo a terra in un angolo della casa. Lo zucchero, invece, può essere messo nel posacenere per assorbire i residui del fumo e i cattivi odori. In alternativa, si possono mettere anche fondi di caffè, un cucchiaio di bicarbonato, 1-2 pastiglie di carbone vegetale nei posacenere. Infine, si possono realizzare dei deodoranti naturali per la casa con essenza di eucalipto, rinfrescante e inebriante.

Rinfrescare la casa per eliminare la puzza di sigaretta

Sicuramente, se si intende eliminare del tutto l'odore di sigaretta (anche se molto impregnato nelle pareti) è necessario dare una profonda rinfrescata all'appartamento. Si parte lavando le tende, i cuscini, i rivestimenti di divani e poltrone, si prosegue lavando accuratamente pavimenti e mattonelle con acqua calda, aceto e bicarbonato o con detersivi specifici. Se l’odore di fumo è molto vecchio, sarà opportuno dare una rifrescata anche alle pareti, ritinteggiandole e trattando i muri con un primer o un fissativo profumato.

Eliminare l'odore del fumo dagli indumenti

Quando in casa c'è un fumatore, quasi sempre quell'odore acre e sgradevole andrà ad impregnare anche i vestiti. Ma presentarsi in un posto di lavoro, ad un appuntamento con un ragazzo/a, con gli indumenti che puzzano di fumo non è un buon biglietto da visita. Ecco allora alcuni segreti per eliminare l'odore del fumo dagli armadi:

  1. mettere all'aria gli indumenti per alcune ore
  2. ripore i vestiti nell'armadio con una bustina di lavanda, di menta o di eucalipto
  3. chiudere i vestiti "puzzolenti" in un sacchetto di plastica, aggiungere dei fogli di panno carta e due misurini di biacarbonato, agitare e lasciare agire per una notte e poi procedere con il lavaggio

Cambio stagione, istruzioni per l'uso (senza stress)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Affittare casa facilmente: arredi e interventi consigliati

  • Come isolare una stanza dai rumori

  • I trucchi per avere il bagno sempre ordinato

  • Come pulire il divano: consigli per una corretta manutenzione

  • Semina del prato, per un giardino verde e curato

Torna su
RomaToday è in caricamento