Cambio stagione, istruzioni per l'uso (senza stress)

Arriva il caldo e, con esso, anche l'incubo del cambio stagione. Armatevi di santa pazienza, dunque, e seguite questi consigli che renderanno più facile la vostra vita (e persino più piacevole la riorganizzazione dell'armadio)

Il cambio stagione. A meno che non si abbia la fortuna di avere una cabina armadio perfettamente divisa nelle quattro stagioni, tocca a tutti, almeno due volte l'anno. E' così, che ci piaccia o no. E, allora, meglio armarsi di santa pazienza, bere un caffè prima di iniziare e, cuffie alle orecchie, mettersi all'opera mentre si cantano a squarciagola i successi dei propri cantanti preferiti.

Na attenzione, perché mantenendo un certo ordine e avendo a mente tutti i passaggi da seguire, la risistemazione del guardaroba potrebbe rivelarsi persino piacevole o, quanto meno, soddisfacente. 

Cambio stagione, cosa occorre

Iniziate procurandovi tutto il materiale necessario per procedere al cambio stagione. Ecco cosa vi occorrerà:

  • scatole nuove (se sono rovinate o rotte)
  • grucce nuove (se sono rovinate o rotte)
  • post-it/foglietti di carta
  • penna o pennarello
  • buste capienti (quelle per immondizia)
  • panni cattura polvere
  • igienizzante per pulire i piani dell'armadio
  • spugnetta

Cambio stagione, come procedere

Per effettuare un cambio stagione perfetto, è importante procedere per step. Iniziamo:

  • rimuovere dall'armadio i capi fuori stagione
  • passare un panno cattura polvere su tutti i piani dell'armadio e nei cassetti
  • procedere spruzzando poco igienizzante, distribuendolo con un'apposita spugnetta, risciacquare e asciugare
  • selezionare gli indumenti che ancora ci piacciono e quelli che non si indossano più
  • fare una busta con gli indumenti da dare via (regalare, buttare, rivendere ai mercatini dell'usato)
  • dividere gli indumenti rimasti per genere (maglioni, t-shirt, pantaloni, camicette etc.)

Se avrete seguito alla lettera i passaggi suggeriti fino ad ora, dovreste trovarvi con l'armadio vuoto e gli indumenti da rimuovere ben piegati e divisi sul letto o su qualunque altro piano della stanza. Se ci siete, è tempo di procedere con il secondo step, il vero e proprio cambio stagione:

  • prendete le scatole contenenti gli indumenti adeguati alla stagione arrivata (dal soppalco, dalla soffitta, da sopra l'armadio, dal sotto letto)
  • procedete con la selezione già fatta in precedenza con gli indumenti da togliere: mettere in una busta le cose che non piacciono più, controllare la condizione di quelli che piacciono ancora
  • sono sporchi? vanno messi in lavatrice
  • sono sgualciti? Meglio procedere allo stiraggio prima di riporli nell'armadio

Eseguiti anche questi passaggi, sarà tempo di riporre nelle scatole (svuotate) gli indumenti fuori stagione. Prima di farlo, però, sarà bene controllare la condizione delle scatole ed eventualmente ricomprarle. Non troverete alcuna difficoltà nell'acquistare scatole di cartone, di plastica rigida o morbida, presso i negozi di casalinghi di Roma oppure online. 

Un piccolo suggerimento: se potete, controllate le scatole prima di iniziare il cambio stagione, altrimenti potreste essere costrette ad interrompere il lavoro per uscire e recarvi ad acquistarne delle nuove. 

Cambio stagione, riordinare l'armadio

Con scatole (vecchie e nuove) in ottime condizioni e ben svuotate a disposizione, il lavoro sarà quasi terminato. Basterà riempirle con gli indumenti che rivedrete tra qualche mese, attaccare su ogni scatola un post-it o un foglietto con su scritto cosa contiene quella scatola e riporle lì dove si trovavano prima dell'operazione "cambio stagione".

A questo punto non vi resta che riempire nuovamente i ripiani del vostro armadio con gli indumenti che vi accompagneranno per tutta la stagione, sistemandoli con ordine, in modo da trovarli facilmente senza stravolgere ogni volta il guardaroba.

Gli indumenti da dare via

E con gli indumenti che avete deciso di togliere dalla circolazione? A Roma esistono tanti mercatini di compra-vendita di usato a cui rivenderli (se sono ancora in buone condizioni), oppure ci sono tanti punti di raccolta di indumenti per i meno abbienti, presso le parrocchie o, direttamente, presso la Caritas di Roma.

In alternativa trovate qui la mappa dei cassonetti gialli per indumenti e accessori  posti da Ama sul territorio romano.

E' stato faticoso? Senz'altro.Ma guardare il vostro armadio ora, fresco e ordinato, vi riempirà di soddisfazione. E, poi, tirate un sospiro di sollievo: se ne riparlerà tra circa 6 mesi.

Potrebbe interessarti

  • Case vacanze e affitti sul web, i consigli per evitare le truffe

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Come eliminare la puzza di fumo

I più letti della settimana

  • Mercato immobiliare a Roma, aumentano le compravendite ma calano i valori: i dati dell'Agenzia delle entrate

  • Come mantenere la lavastoviglie curata e pulita

  • Piscine interrate, costi e tempi per averne una in giardino

  • Case vacanze e affitti sul web, i consigli per evitare le truffe

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • Rimedi e soluzioni per pulire il box doccia

Torna su
RomaToday è in caricamento