homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius
Sartoria Politica

Sartoria Politica

Giorgia Meloni si candida a mamma di Roma

La stessa condizione, in contesti diversi. Prima la gravidanza, che non le avrebbe permesso la candidatura a sindaco di Roma. Poi il cambio, aspettare un bambino può essere un valore aggiunto in campagna elettorale: "Sarò la mamma di Roma". Ecco la risposta di Giorgia Meloni all'ultima gaffe di Guido Bertolaso: l'uomo di Berlusconi, che dai microfoni di La7 disse: "Faccia la madre". Non sono bastate le ‘gazebarie’ del weekend a salvare la candidatura dell'ex capo della Protezione civile. L'ultimo scivolone spiana la strada alla leader di Fratelli d’Italia. 

Scelta che arriva dopo “un’attenta e ragionata riflessione”: “spirito di servizio” e “una scelta d’amore” le motivazioni alla base della decisione. La gravidanza, così, da punto di debolezza diviene elemento di forza: “Roma ha come simbolo una lupa che allatta due gemelli”, la dimostrazione che una donna possa fare tutto pur essendo una madre. I riferimenti alla civiltà romana non si fermano: di fronte ai fatti di mafia capitale, alle immagini dei topi in giro per la città, l’orgoglio di ogni romano ad alzare di nuovo la testa e a riconoscersi nel motto latino ‘civis romanus sum’, un cittadino che continui a credere e a combattere. La romanità come essenza della destra ex missina da cui proviene 'la draghetta di internet' (suo soprannome agli albori di internet).

Nel suo discorso, Meloni si è ispirata più volte all'Antica Roma per lanciare la sua candidatura a sindaco: risaltando le radice dell'Urbe nel suo appello ai concittadini. Cresciuta nel quartiere della Garbatella, non dimentica il suo forte legame con la città e la sua storia: a partire dal suo modello filosofico e culturale Marco Aurelio, la cui statua domina proprio la piazza del Campidoglio. "Sono convinta che se gli uomini conoscessero il suo pensiero, vivremmo in un mondo migliore", dichiarò per un'inchiesta dell'Agi sulle muse dell'antica Roma.

"E' una scelta che faccio anche per rispetto alle tante donne che fanno cose straordinarie pure essendo madri", un discorso che ha chiamato in causa tutto il mondo femminile, "farò una campagna elettorale con tempi di una donna e di una mamma senza esagerare e confido che i romani capiranno", ha concluso prima di lasciare Piazza della Rotonda sulle note di "Viva la mamma".

Sartoria Politica


Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

Torna su
RomaToday è in caricamento