La linea gialla

La linea gialla

Roma che tifa per la condanna di Raggi è il trionfo del grillismo

C'è chi tifa per la condanna per mandare a casa un'amministrazione fallimentare e chi vede nella condanna l'escamotage per non ammettere errori e assumersi responsabilità. Ecco perché sperare nell'assoluzione di Raggi. O nella pillola rossa

"Allora, la condannano o no la Raggi?". Da mesi ormai è questa la domanda delle domande per chi si occupa di Roma. Da mesi la città è paralizzata sulla risposta che arriverà il 10 novembre. Al di là dell'incertezza che regna sulla sentenza, c'è una cosa che già si può affermare con certezza: tra molti romani il grillismo, inteso come la caccia alle macchie del politico per poterne determinare la fine, ha trionfato. Già, perché se nessuno può sapere come andrà in tribunale, quel che è certo è che c'è una fetta della città piuttosto grande che tifa per la condanna della Raggi in seguito alla quale, da codice etico, dovrebbero arrivare le sue dimissioni.

Si intravede così un modo per mandarla a casa, nonostante la legge non obblighi assolutamente la sindaca, come nessun altro politico in casi del genere, a dimettersi. Un tifo per la condanna per togliersi dai piedi un'amministrazione dai più giudicata, dopo due anni e mezzo di governo, non in grado di affrontare i problemi della città. Una condanna per celare l'incapacità delle opposizioni di opporsi politicamente ad un governo della città oggettivamente mediocre. 

Sentenza Raggi, il processo e l'accusa di falso: ecco perché la sindaca rischia la condanna

Una condanna, quella in cui eventualmente incapperà la Raggi, in cui sotto sotto sperano anche molti del M5s per poter tornare a fare opposizione; per poter dire, a giochi fatti, che gli effetti del buon governo sarebbero arrivati a breve; per poter urlare, urbi et orbi, che non era colpa della Raggi. Un escamotage per non ammettere errori e assumersi responsabilità. Insomma, per poter tornare ad essere il Movimento Cinque Stelle di lotta, così comodo e così foriero di facili consensi.

In tutto questo sperare e tifare, Roma è sparita. Da mesi. In consiglio comunale passano solo mozioni e atti marginali. Pochissime le sedute. Poche anche le commissioni, come le riunioni di giunta. Perché intestarsi decisioni impopolari se poi Raggi dovrà dimettersi? Si lavora con il contagocce, il tutto perché si aspetta il 10 novembre, la sentenza, il futuro della Raggi che è poi il futuro del governo di Roma.

Cosa succede se Raggi viene condannata? Le quattro ipotesi sul futuro del Comune di Roma

Tutto è fermo, sospeso, immobile. E tutto per colpa del grillismo, che non ammette macchie (e neppure macchioline), di un codice etico che rischia di far fuori la prima grande vittoria a Cinque Stelle. Un codice etico che alla fine sarà redenzione per una classe politica pentastellata che ad oggi ha dato prove di grande mediocrità.

In questi mesi di ulteriore paralisi abbiamo infatti avuto conferme di quanto già era chiaro da tempo: l'inadeguatezza, per esempio, di assessori come Linda Meleo, Pinuccia Montanari, Rosalba Castiglione, che non hanno prodotto una sola cosa positiva per la città. Il loro operato, in caso di dimissioni di Raggi, passerà in archivio e alla storia come l'amministrazione che si è dimessa perché la sindaca grillina ha ottemperato al codice etico.  

Ecco anche per questo bisogna tifare per l'assoluzione di Virginia Raggi. Non serve una sindaca condannata. C'è bisogno di un'amministrazione con senso di responsabilità. La responsabilità di prendere decisioni, di accettare contestazioni, di mandare via personaggi evidentemente inadeguati, di avere progetti e di cambiarli laddove evidentemente sbagliati. La responsabilità di dimettersi di fronte a sfide troppo gravose per le capacità degli ex cittadini che dovevano aprire le istituzioni come una scatoletta di tonno e che sembrano oggi essersi ritrovati a fare la fine del tonno in scatola.

Non si può demandare tutto ai giudici, ad un codice etico ormai diventato la pillola blu di Matrix: "domani ti sveglierai e crederai a quello che vorrai". Crederai che Raggi e la sua giunta tutta stavano rimettendo in piedi Roma. Crederai che Roma sarebbe diventata, senza l'intervento dei giudici e del codice etico, una città modello. Che i problemi sono colpa solo di altri, di chi c'era prima, del Pd, di Mafia Capitale e non anche di chi ha governato negli ultimi due anni e mezzo. Bisogna tifare per l'assoluzione e anche se arriverà la condanna, per la sindaca Raggi c'è sempre la pillola rossa: in due anni e mezzo sarebbe il primo atto serio, il primo vero segnale di cambiamento.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (57)

  • Matteo... (autore dell'articolo) nun te la pià così.....

  • questa " sindaca " verrà ricordata solo e soltanto per la frase d esordio....IL VENTO STA CAMBIANDO....IL VENTO STA CAMBIANDO...ripetuta fino alla noia ...e.ricordata con molta ilarità vi assicuro

  • Articolo fazioso, come sempre... metti I milanesi al posto dei romani con la stessa amministrazione, e vedi come migliora la città in un giorno..

  • Stampa e politica...tutti alla ricerca di un alibi

  • Matteo Scarlino, tu parli di tifo,che evidentemente è un atteggiamento di pancia ché fa parte dell'elettorato M5S ...ma nello specifico è un attesa di una sentenza che mantiene la città in uno stato di stasi, che per chi ha votato 5stelle, perché stanco dei meccanismi lenti e loschi, è estenuante. Il tifo e l'esultanza, per le dimissioni della Raggi, fa parte di quell'elettorato che ad oggi è all'opposizione e di chi, come la tua testata giornalistica, ne gioverebbe nell'immediato. Quando scrivete cercate di essere oggettivi, cercate di fare bene il vostro lavoro, cercate di onorare il vostro importante ruolo. Buon lavoro

    • Un giornalista che "tifa" politicamente è scrive di quel tifo, non è imparziale, leale, giusto, trasparente. Dovrebbe cambiare lavoro, come la maggior parte dei giornalisti, soprattutto di questa testata pilotata dal PD

  • Matteo Scarlino, tu parli di tifo,che evidentemente è un atteggiamento di pancia ché fa parte dell'elettorato M5S ...ma nello specifico è un attesa di una sentenza che mantiene la città in uno stato di stasi, che per chi ha votato 5stelle, perché stanco dei meccanismi lenti e loschi, è estenuante. Il tifo e l'esultanza, per le dimissioni della Raggi, fa parte di quell'elettorato che ad oggi è all'opposizione e di chi, come la tua testata giornalistica, ne gioverebbe nell'immediato. Quando scrivete cercate di essere oggettivi, cercate di fare bene il vostro lavoro, cercate di onorare il vostro importante ruolo. Buon lavoro

  • Lo stato delle cose non ci permette di goderci certe sottigliezze. La città è allo sbando ed ha bisogno di decisioni forti. Lei è stata una pagina oscura di questa città. Non vorrei essere nei panni di che verrà dopo. E comunque, per inciso, la colpa di questo stato non è solo del sindaco ma dei romani tutti. Che danno per scontata la bellezza di questa città. Che non hanno spirito di appartenenza. Che non hanno senso civico. Che non hanno la visione a tendere di Roma. Che, probabilmente, non amano Roma.

    • Hai pienamente ragione. Vorrei anche sottolineare che, oltre all'oggettiva incapacità di governare di questa giunta, Roma è vittima di due amministrazioni precedenti (Marino/Alemanno) totalmente disastrose. Si sperava in un cambio di rotta che non è avvenuto.

      • Avverrà vedrai...

    • Sono d'accordo...

    • lei è stata una pagina oscura? in soli 2 anni? ma dove hai vissuto fino ad ora? comunque io sono contento che se ne vada, anche perchè una persona civile, istruita, che parla perfettamente almeno altre 2 lingue, una persona pulita, che avrá fatto anche degli errori,ma non tali da essere messa alla gogna mediatica come si sta facendo, non merita di rappresentare un popolo di marci, di incivili, abituati al voto di scambio, a vendersi l’anima e la dignità per 50€...brava Virginia, hai smascherato ( se mai ce ne fosse stato bisogno) la corruttibilità e la poca pazienza dei romani, schiavi che saranno sempre e solo schiavi delle mafie e delle prepotenze che questa città offre...tanto noi c’avemo er colosseo e er pupone!!!

      • Concordo. Soldatini delle mafie. Opportunisti delle corruttele. Sfruttatori della Città Eterna. Ecco i "romani". Meritano lo sfascio.

  • questo articolo mi è piaciuto molto

    • torna a leggere i fumetti fidati, lascia stare i giornalai vicino al pd come questo...anni di vero immobilismo, hanno dato tutto in mano alle mafie, e adesso quella immobile sarebbe la raggi? perchè sta cercando di dare un ordine logico alle cose di questa cloaca di città? mi chiedo solo tutti coi dove eravate quando gli appalti venivsni dati alle mafie, con accordi fatti direttamente dentro il comune...ma vi rendete conto quanto siete arretrati?

  • Ai romani del destino politico della sig.ra Raggi non gliene può interessare di meno, ai romani interessa solo avere mezzi pubblici che funzionano e tornare a casa la sera senza dover prima passare dal gommista perché hanno sfasciato un cerchione

    • Intanto Rosi@@ per altri tre anni che poi ti passa

  • Roma è allo sfacelo!!!

  • Meglio la Raggi?...

  • No!...meglio la Raggi!...Poveri noi!...

  • Si dimetta per il nulla concluso, per l’inedia e l'incapacità.

    • Buttati dal ponte di Ariccia

  • A Roma serve una Amministrazione. Si dimetta anche se assolta (glielo auguro). Si dimetta per l’inedia di due anni e mezzo.

    • Nuovo candidato a Sindaco. Tutti bravi tutti fenomeni.... Governare cittadini come voi ci vorrebbe solo la d@@@@@@@a

  • che giornale fazioso...ma non vi vergonate a scrivere questi articoli? finirá anche per voi spero, molto presto!

  • Io ! Io tifo afinché se ne vada.....

    • Meglio l'associazione a delinquere di prima?

      • ci mancava il tuo solito commento preconfezionato. dove hai letto che qualcuno sta elogiando il sistema precedente? mi sembra che tutti cerchino di guardare avanti, non vedo rimpianti di come era prima.

        • Vedo solo risposte qualunquiste, sempre critiche tipiche di un livello di civiltà del sudamerica, di chi si aspetta miracoli, fingendo di non sapere che Roma è fallita, che abbiamo miliardi di debiti e che tutto ciò è il risultato di chi ha RUBATO e di chi ancora li difende.

          • non sei mai stato in America Latina, fatti un giro in Cile o in Argentina, poi torna e potrai commentare. tu che parli di qualunquismo è qualcosa di veramente paradossale. ribadisco che nessuno parla elogiando il passato, ma cercando di cambiare il presente. bada, che se se mi rispondi un'altra volta a vanvera non fai altro che confermare che sei un troll.

      • Ma ancora stai qui sopra?

      • Eh si. Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire si e non solo no per non prendersi responsabilità e pau.ra di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia croll.are le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera l. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad ind.ire il bando per il servizio rimozioni, la risposta allora vuoi che torni m.afia capitale, è senza alcun senso.

      • Lei risponde spesso con domande. Perché invece non fa qualche affermazione che attesti le qualità del lavoro dei 5 stelle? Dire sempre "sempre meglio di chi prima rubava" non è convincente, e lo trovo un atteggiamento, secondo me, da perdenti Comunque NO, non era meglio chi prima rubava, non era meglio chi aveva a che fare con mafia capitale, non era meglio chi negli anni ha contribuito a non sanare i bilanci e tutto il resto.

        • Ecco appunto

        • elencali tu allora questi straordinari risultati che a noi sono sfuggiti, invece di alimentare la polemica. attendo con curiosità una buona risposta.

          • la domanda è per rocco, ovviamente.

        • E perché non si dice quel poco che si è fatto... dopo due anni di Raggi ho capito che i veri Marziani siamo noi Romani... Viviamo in un altro mondo fidatevi.... viviamo nel mondo del lamento aspettando sempre che gli altri risolvano i problemi intanto affondiamo...... siamo solo primi in inciviltà e odio tra noi. Lo vediamo ogni giorno... S.P.Q.R. non ha più il valore di prima, ma solo un tatuaggio finto nei nostri cervelli fatto di arroganza. Raggi e Company non sono molto incisivi, ma sfido chiunque a governare un Popolo cosi mediocre e gretto....

          • dillo tu quel poco che si è fatto, o è talmente poco che non merita di essere ricordato? o è talmente niente che non ha prodotto effetti stabili? o è così insignificante che te ne sei accorto solo tu?

        • Non passi l'affermazione che almeno questi sono onesti, perché non è vero. Da Marra a Lanzalone tutto dice il contrario. Per non parlare dell'accaparramento di sedie da parte di amici, fidanzate e parenti vari. E la sistematica costruzione e falsificazione delle notizie? E le votazioni-burla su internet? E il ruolo mai chiarito della Casaleggio? Si potrebbe continuare...

          • Ma lei si rende conto di cosa scrive? Per il caso Marra è stata appena assolta mentre per Lanzalone (e Parnassi) è stato detto da quest’ultimo che gli unici corrotti erano esponenti del PD e della lega...quella sostanza marrone racchiusa nella scatola cranica si chiama “ cervello”...andrebbe usato!

        • Perché in vero stile grillino non è capace.

        • Eh si! Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere velocemente, che sappia dire si e non solo no per non prendersi respon.sabilità e p.aura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia cro.llare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini e così vi.a. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta allora vuoi che torni ma.fia capitale, è senza alcun senso, concordo.

        • Eh si! Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire si e non solo no per non prendersi responsabilità e pau.ra di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta "allora vuoi che torni maf.ia capitale", è senza alcun senso.

        • Eh si! Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso, concordo.

        • Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso.

        • Eh si! Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso.

        • Eh sì! Invece della Raggi e di chi prima rubava sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta (domanda) "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso, è un atteggiamento difensivo a priori e assolutamente privo di contenuti.

          • Allora aspettiamo che si candidi Mandrake o che ci invada la Germania o la Svizzera, e forse in 10 anni tutto quello che vagheggia sopra si avvererà, e noi vivremo tutti felici e contenti....

        • Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta (domanda) "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso, è un atteggiamento difensivo a priori e assolutamente privo di contenuti. Cordiali saluti.

      • Lei risponde spesso con domande. Perché invece non fa qualche affermazione che attesti le qualità del lavoro dei 5 stelle? Dire sempre "sempre meglio di chi prima rubava" non è convincente, e lo trovo un atteggiamento, secondo me, da perdenti Comunque NO, non era meglio chi prima rubava, non era meglio chi aveva a che fare con mafia capitale, non era meglio chi negli anni ha contribuito a non sanare i bilanci e tutto il resto. Sarebbe invece meglio qualcuno onesto, capace di decidere e di farlo velocemente, che sappia dire SI e non solo NO per non prendersi responsabilità e paura di fare, qualcuno che sani i bilanci e allo stesso tempo tappi le buche, non faccia crollare le scale mobili, non faccia saltare le corse dei bus, che offra servizi ai cittadini eccetera eccetera eccetera. Niente di tutto questo è la Raggi. Quando si critica la Raggi perché da 3 anni non sono riusciti ad indire il bando per il servizio rimozioni, la risposta (domanda) "allora vuoi che torni mafia capitale", è senza alcun senso, è un atteggiamento difensivo a priori e assolutamente privo di contenuti. Cordiali saluti.

      • Meglio tutto

  • avevo scritto un pensiero, ma non so per quale parola (e sarebbe interessante saperlo) sono stata censurata. ribadisco, se posso, solo la conclusione, cioè che parlare di tifo è improprio e fa pensare ad un gioco, ad una partita, riducendo la questione ad una leggerezza che invece non c'è. qui non ci sono partite e non c'è tifoseria, c'è il futuro di una città, ci sono persone, ci sono valori. non è una partita, e se pure lo fosse, allora abbiamo perso tutti.

  • non so se sia giusto parlare di "grillismo" piuttosto che di un atto dovuto, ormai dimenticato dalla scorsa generazione, da quando con Craxi è morta la vergogna. tanti tanti anni fa, ai tempi di chi aveva combattuto e vissuto la guerra, la fame e la nascita della Repubblica dopo il re e la dittatura un'accusa di scorrettezza, di corruzione o di qualsiasi favoreggiamento prevedeva le dimissioni a prescindere, le scuse e la vergogna. non si può pretendere tanto, si tratta di un atteggiamento estremo come lo è l'indifferenza che caratterizza i politici moderno, ma una vietta di mezzo non sarebbe male. e non so quanto sia corretto parlare di tifo per una o l'altra ipotesi. non è una partita e non è un gioco. qui trattiamo di cittadini, cioè persone, e civiltà, quella che la città eterna ormai ricorda come un rudere abbandonato e senza alcuna cura, pieno di erbacce e rifiuti, proprio come accade alle cose belle abbandonate, come accade nelle nostre strade.

  • Voi...tutti alla ricerca di un alibi!

  • Giusto

  • Amministrazione fallimentare? Allora quelle che l'hanno preceduta cos'erano? Associazioni a delinquere?? Pensavo questo fosse un giornale e chi scrive giornalisti, invece sembrano tesserati di partito...

    • anche tu non scherzi a faziosità, però, dovresti essere un po’ più onesto se vuoi essere preso sul serio, altrimenti sei solo quello che risponde con domande polemiche e mai con proposte o un pensiero libero. eddaje!

Torna su
RomaToday è in caricamento