Cose da Pazzi

Cose da Pazzi

Funerale Casamonica: Roma, la Mafia e i turisti

Caro Toby

mi chiedevi nella tua ultima mail consigli su posti ed eventi da visitare durante la tua vacanza a Roma. Ci ho messo un po' prima di risponderti. Roma ha davvero tanti luoghi interessanti da visitare ed eventi tra i più coinvolgimenti al mondo. Ma ho cercato di consigliarti luoghi ed happening particolari. Per così dire, alternativi. 

Proprio ieri, per esempio, a Roma ha avuto luogo uno degli eventi più caratteristici della mia città. Un funerale. Ma non un funerale qualsiasi. Un vero e proprio funerale da "Padrino". O come dite voi a Londra, da "Godfather". E sì che noi Italiani siamo famosi in tutto il mondo per aver dato i natali alla Mafia. E come tu più volte mi hai detto, questa è una fama che ci portiamo addosso nel mondo. In qualsiasi luogo noi italiani ci troviamo. 

Ieri nella chiesa di Don Bosco, sulla Tuscolana, a Roma,  i Casamonica, celebre famiglia di Rom abruzzesi che si sono imposti a Roma a suon di pistolettate, pestaggi, spaccio di droga, taglieggiamenti, corruzione e tante altre attività criminali, hanno celebrato il funerale di un loro capostipite. Uno che ha conquistato Roma. Ma per davvero. 

Mi spiace tu non sia potuto essere lì a goderti lo spettacolo. C'era una carrozza con tanto di cavalli neri, petali sparsi per le vie del quartiere da un elicottero, la banda che suonava proprio il motivetto de "Il Padrino" di Francis Ford Coppola, "My Way" di Frank Sinatra, che con la Mafia americana aveva pur avuto qualche frequentazione, financo la colonna sonora, non si sa perché, di "Odissea 2001 nello spazio" e di "Paradise". 

Tu mi dirai perché io non ti abbia consigliato questo evento. E a dire il vero me ne pento. Ma purtroppo non sen'è avuta notizia sino a quando non è andato in scena il funerale. Pensa che neanche il parroco della chiesa Don Bosco era a conoscenza della meravigliosa coreografia. 

In verità, sarebbe una gran bella cosa se Roma sfruttasse appieno questa sua risorsa: la Mafia. 

Magari potrebbe organizzare dei bei tour turistici, mettere in cartellone i prossimi funerali di boss, più o meno mafiosi, in giro per la città. Organizzare dei bei pulmini per portarci i turisti stranieri. 
In attesa che ci sia il processo per Mafia Capitale, potrebbe organizzare delle visite guidate in occasione delle udienze del processo e magari degli incontri con gli imputati. Con tanto di brochure illustrativa. 

Ti terrò informato su eventuali prossimi sviluppi. Nella speranza che questa mia bella Città decida, una volte per tutte, di sviluppare questo business: la Mafia come attrazione turistica. 


Sono certo che tu, come tanti altri turisti, potrai trovare molto interessante la Mafia. D'altronde, nel mondo noi siamo conosciuti per questo: Colosseo, cibo, moda, Ferrari, Bunga Bunga e Mafia. 

Con affetto,

Enrico.
 

IL FATTO Funerale show per il Re di Roma Vittorio Casamonica
LA POLITICA - Roma sfregiata | Indignazione a 5 Stelle: "Roma celebra il funerale della legalità" - POLEMICHE SUI VIGILI Chi ha comandato quel servizio? | La lettera: "Io c'ero, ecco come è andata" - SUI GIORNALI STRANIERI - Ennesima figuraccia per la Capitale - DAL BLOG COSE DA PAZZI - Nuove attrazioni turistiche - LA CHIESA - No a Welby, sì a Vittorio Casamonica
Cose da Pazzi

" Cronache locali, cronache marziane, sceneggiature per lungometraggi nel cassetto. Il mantra è ""ci sono diversi punti di vista ma la verità è una sola"", con buona pace del Pensiero debole. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • La cosa più costruttiva sentita ad oggi :-) Visto che ne siamo pervasi perché non lucrarci (tanto per non cambiare)

  • Io renderei le case dei mafiosi romani siti di tour per turisti.. la sede della cooperstiva di Buzzi la via a La Rustica con le megaville dei Casamonica la villa di Carminati.. a seguire Campidoglio Palazzo Chigi e Quirinale

Torna su
RomaToday è in caricamento