Come scegliere il pediatra a Roma

La scelta del pediatra è una decisione delicata che ogni genitore deve fare in prossimità della nascita del proprio bambino. Ecco una guida su come scegliere il pediatra nella Capitale

La scelta del pediatra è una delle decisioni più delicate che mamme e papà devo prendere in prossimità dell'arrivo del proprio figlio o nei primi giorni successivi alla nascita. E' dunque importante conoscere l'iter per la scelta del medico di base che accompagnerà il bambino da 0 a 14 anni. Il pediatra diventerà il punto di riferimento dei genitori quando il neonato (e in futuro il bambino e il ragazzo) avrà tosse, influenza, malattie esantematiche o qualunque altra problematica di salute. E' dunque importante scegliere, sin da subito, una persona che trasmetta fiducia, che sia disponibile, reperibile e - magari - anche disposta a venire a visitare il piccolo a domicilio (quando la situazione lo richiede).

Pediatra privato e pediatra della Asl

Per prima cosa è bene fare una distinzione tra pediatra della Asl e pediatra privato. Ogni bambino da 0 a 14 anni ha diritto - secondo il sistema sanitario nazionale - ad un'assistenza medica gratuita con un pediatra di libera scelta ma che operi nel territorio della Asl di residenza. Secondo la normativa, ogni pediatra della Asl non dovrebbe avere più di 800 piccoli pazienti. E' possibile anche scegliere un pediatra di un'Asl diversa da quella di appartenenza, ma dovrà essere lo specialista stesso, in questo caso, a presentare una dichiarazione di accettazione del paziente. 

Oltre al pediatra della Asl, ogni genitore può scegliere di far seguire periodicamente i propri figli da un pediatra privato. In questo caso,basterà recarsi presso gli studi o le cliniche private per richiedere la visita pediatrica. 

Quando iniziare la ricerca del pediatra

Ci sono genitori che, già durante i mesi della gestazione, iniziano ad individuare il pediatra da cui fa seguire il bebè. Mamme e papà che tramite passaparola, conoscenze, esperienze di altri genitori, consigli di ginecologi, ostetriche, etc. al momento della nascita hanno già le idee ben chiare. E altri che si avvicinano alla scelta del medico di base del neonato, solo dopo la sua nascita. Se nel caso del pediatra privato basterà prenotare una visita per iniziare il percorso di conoscenza, nel caso del pediatra assegnato dal Sistema sanitario nazionale, la scelta avviene contemporaneamente all'iscrizione del bambino al Ssn. 

L’assistenza pediatrica è obbligatoria fino ai 6 anni, è un diritto fino ai 14 anni e può essere prolungata, in casi particolari, fino al 16esimo anno di età presentando all'ASL di appartenenza un certificato del pediatra che attesti una tra le seguenti patologie: 

  • patologia cronica o handicap
  • anomalie dello sviluppo puberale
  • documentate situazioni di disagio psico-sociale
  • altre situazioni valutate dal Comitato Aziendale

Come scegliere il pediatra a Roma

Per il pediatra di libera scelta (il cosiddetto PLS) bisogna presentarsi presso la Asl di appartenenza con i seguenti documenti:

  • autocertificazione della residenza o del domicilio sanitario temporaneo
  • tessera sanitaria (rilasciata dall’Agenzia dell’Entrate), se già in possesso, oppure codice fiscale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate del bambino/neonato
  • documento di riconoscimento del genitore o di chi esercita la patria potestà

Spesso quando si ha in mente di far seguire il proprio figlio da un pediatra privato, al momento della nascita già si conosce nome, cognome e indirizzo in cui il medico dei bambini riceve. Sul sito miodottore.it è possibile scegliere tra un lungo elenco di pediatri privati di Roma. In alternativa, in casi di emergenza, è possibile visitare il sito pediatriadomicilio.it per individuare lo specialista più vicino disponibile a visitare il bambino a casa.

Ambulatorio pediatrico del Bambino Gesù senza prenotazione

Un servizio utile ai genitori di Roma e dintorni che vogliano far visitare il proprio bambino da uno specialista, senza bisogno di prenotazione, è l'Ambulatorio pediatrico del Bambino Gesù, un servizio disponibile nelle sedi del Gianicolo e di S. Paolo Fuori le mura con i seguenti orari:

  • Ambulatorio Pediatrico Roma (Gianicolo) aperto 7 giorni a settimana dalle ore 7.30 alle ore 19.30
  • Ambulatorio Pediatrico S. Paolo Fuori Le Mura aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 7.30 alle ore 19.30 e il sabato dalle ore 7.30 alle ore 14

La registrazione va effettuata presso le casse entro le 18,45 del pomeriggio sia per la sede del Gianicolo che per quella di S. Paolo e il sabato per la sede di S.Paolo entro le 12.15. Per le visite pediatriche l'accesso è libero, non c'è bisogno di prenotazione né di prescrizione del curante. Ma è necessario portare la tessera sanitaria e l'esenzione qualora il paziente ne sia in possesso.

Scopri quali sono i migliori prodotti in vendita online per bambini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento