Ferma una Emorragia e salva una vita: quello che ciascuno dovrebbe sapere

Il progetto pilota per l’Italia: corsi gratuiti su come intervenire in caso di gravi incidenti e maxi-emergenze

Con lo slogan "Nessuno deve morire per una emorragia non controllata", la Società Italiana di Chirurgia d’Urgenza e Trauma (SICUT), insieme al Capitolo Italiano dell’American College of Surgeons, promuove per l’Italia la campagna “Stop the Bleed”, ferma l’emorragia, per sensibilizzare e formare i cittadini in modo che chiunque si trovi ad assistere a un evento traumatico possa intervenire, con semplici mosse, per controllare l’emorragia e aiutare la vittima in attesa dei soccorsi. 

Come già dimostrato, infatti, nel caso delle manovre di rianimazione o di quelle antisoffocamento, l’intervento tempestivo, se pur non eseguito da personale medico specializzato, può essere ugualmente efficace.  Le emorragie dovute a un trauma di qualunque natura, rappresentano la principale causa delle morti evitabili, pari al 40% delle morti immediate. Si stima che il tempio medio per il dissanguamento va dai 2 ai 5 minuti, mentre il primo soccorso medico, in media, arriva dopo 7 minuti. Le persone presenti sul luogo dell’evento possono colmare questo gap. 

L’obiettivo della campagna “Stop the Bleed” è proprio quello di salvare vite attraverso un’adeguata formazione della popolazione. Pensiamo, per esempio, a quanto potrebbe essere utile per la sicurezza dei nostri figli, che il personale scolastico fosse formato per l’intervento in caso di gravi emorragie, o che in ogni ufficio pubblico, centro commerciale, stazione della metropolitana e perché no, in ogni automobile privata o delle forze di polizia ci fosse uno kit con semplici dispositivi per fermare un’emorragia. 

Già dal 2013, negli Stati Uniti, a causa del crescente numero di attentati, un gruppo multidisciplinare formato da medici, militari, forze di polizia, Vigili del fuoco, Servizi di Emergenza, FBI e Consiglio di Sicurezza Nazionale stilò raccomandazioni per la risposta iniziale alle emorragie potenzialmente mortali in caso di maxi-emergenze e ne diffuse la conoscenza tra la popolazione.  E’ necessario che anche in Italia si crei una coscienza collettiva a riguardo e che prenda piede un programma educazionale che insegni come utilizzare le proprie mani o semplici dispositivi per controllare le perdite di sangue. 

Per il nostro Paese, la campagna “Stop the bleed” è stata sposata e promossa dalla Società Italiana di Chirurgia d’Urgenza e Trauma, insieme al Capitolo Italiano dell’American College of Surgeons, con l’obiettivo di realizzare corsi completamente gratuiti per formare gli istruttori, vale a dire personale medico e infermieristico, e poi i laici, iniziando dal personale che lavora in contesti pubblici come scuole, gruppi Scout, Vigili del Fuoco, polizie municipali, per poi estenderli anche ai cittadini, alle aziende o ai privati che ne facciano richiesta. 
Tra gli obiettivi della campagna, anche quello di trovare i fondi per distribuire gratuitamente, in tutti i luoghi più frequentati come scuole, centri commerciali, palestre, musei, luoghi di culto, i kit contenenti il necessario per assistere il paziente emorragico. 

Il prossimo 20 novembre si terrà a Roma, presso l’Aula Magna della I Clinica Medica del Policlinico Umberto I – Università Sapienza, un evento di presentazione della Campagna STOP THE BLEED ITALY, durante il quale si terrà anche un corso dimostrativo per tutti i presenti. All’evento interverranno numerose Autorità Istituzionali, tra cui il il Viceministro alla Salute, Prof. P. Sileri, il Presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Prof. A. Magi, e Rappresentanze della Croce Rossa Italiana, dell’ARES 118, dei Vigili del Fuoco, della Polizia di Stato, delle Misericordie, dell’Università degli Studi di Roma Foro Italico, del CONI, dell’INAIL, ecc.  Modererà l’incontro il giornalista della RAI Jacopo Volpi. Testimonial d’eccezione per l’evento l’attore Luca Zingaretti.


Tutte le informazioni sulla campagna “Stop the Bleed Italy” sono sul sito della Società Italiana di Chirurgia d’Urgenza e Trauma, http://www.sicut.net/, oppure sul sito https://www.stopthebleeditaly.org/. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Comune di Roma assume, 1512 i posti a disposizione: ecco il concorsone

  • Blocco traffico, a Roma diesel fino a Euro 6 vietati anche venerdì 17 gennaio

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 19 gennaio

  • Blocco traffico, a Roma diesel vietati anche domani: smog ancora alle stelle

  • Bollo auto, sconti e nuova modalità di pagamento: cosa cambia nel 2020

Torna su
RomaToday è in caricamento