I nuovi vigili agli incroci e ai gabbiotti, il diktat di Di Maggio: "Devono fare moltissime multe"

I 407 nuovi assunti affiancati ai più esperti dei gruppi. Obiettivo numero uno aumentare il numero dei verbali

Forze fresche per la polizia locale e l'input dell'amministrazione al comando del corpo è chiaro: i 407 nuovi arrivati dovranno essere visibili agli incroci e dovranno avere tolleranza zero nei confronti dei trasgressori. Tradotto: multe a tutto spiano. Un input tradotto in diktat dal comandante generale Antonio Di Maggio che nel messaggio ai dirigenti, che RomaToday ha potuto sentire e che pubblichiamo in questo articolo, è stato chiaro: "Devono fare moltissime multe" stando ai gabbiotti e agli incroci.

Parole che non ammettono interpretazioni che si accompagnano alle raccomandazioni di "seguire personalmente la formazione" e di "farli seguire dai colleghi più anziani". Ovviamente il diktat del comandante nella maggior parte dei casi troverà applicazione, ma come ha potuto apprendere RomaToday non mancano i mal di pancia.

Già perché tra alcuni dirigenti dei gruppi municipali, e anche tra gli stessi vigili, questo attivismo richiesto ai nuovi arrivati non trova un accordo totale. C'è chi tra i dirigenti frena l'entusiasmo del Comandante Di Maggio, dando mandato di non far fare verbali ai nuovi assunti, ma di fatto di mostrare loro come si fa. Il motivo? La formazione ancora in corso (ancora non sono arrivate neanche le divise, ndr) e il rischio alto di possibili errori.

La prassi vuole infatti una doppia firma del verbale: in pratica i vigili compilano insieme i documenti, riguardando uno l'errore dell'altro con l'obiettivo di azzerare il rischio. E se il comandante Di Maggio è chiaro nel dire che "devono fare verbali", fidandosi dei nuovi arrivati, manca tra i colleghi dei municipi la sicurezza e spavalderia di affidarsi, almeno nell'immediato, a vigili ancora in corso di formazione. Insomma prima la formazione sul campo, l'affiancamento e poi la completa fiducia: a quel punto saranno davvero multe a tutto spiano.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

I 407 nuovi arrivati saranno così distribuiti: I Gruppo Centro 94, II Gruppo Parioli 24, III Gruppo Nomentano 21, IV Gruppo Tiburtino 24, V Gruppo Prenestino 26, VI Gruppo Torri 20, VII Gruppo Tuscolano 37, VIII Gruppo Tintoretto 17, IX Gruppo Eur 25, X Gruppo Mare 20, XI Gruppo Marconi 18, XII Gruppo Monteverde 19, XIII Gruppo Aurelio 17, XIV Gruppo Monte Mario 19, XV Gruppo Cassia 26.

Alla cerimonia dello scorso 15 gennaio la sindaca si era così espressa: "A voi nuovi agenti chiediamo tanto coraggio e pazienza, noi contiamo su di voi. Vi chiediamo un impegno di amore per Roma e per i romani e questo implica delle responsabilità. Dobbiamo tornare per strada ancora di più" 
 

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Viale Marconi: violentate e picchiate in strada. Aggressore fugge e viene investito

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 15 e domenica 16 giugno

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Gta Fiumicino: ruba auto, prende contromano il Terminal 1, causa incidente e sale su carro attrezzi

Torna su
RomaToday è in caricamento