Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Raid aerei turchi sulla Siria, il sit della comunità curda di Roma: "Assassini, l'Europa non resti a guardare"

Il sit in di protesta organizzato in piazza Barberini, nel pomeriggio di mercoledì 9 ottobre, dalla comunità curda di Roma: "Erdogan uccide i nostri bambini"

 

"Erdogan assassino, Turchia terroristi". Si può riassumere così il sentimento che ha spinto la popolazione curda di Roma a scendere in piazza. Nel giorno dell’avanzata turca nei territori della Siria del Nord. A suon di bombe.

“Noi siamo quelli che abbiamo sconfitto l’Isis, fermando la sua avanzata - spiega Beritan Gulmez del centro culturale curdo Ararat -. Ci sentiamo traditi, ma siamo anche arrabbiati perché l’Europa e l’occidente stanno permettendo tutto questo”.

Accanto a loro le realtà sociali di Roma. In piazza c’è anche Zerocalcare, il vignettista romano da sempre accanto alla battaglia dei curdi e di Rojava, tanto da aver organizzato un’asta con le sue tavole originali al Maxxi,  con i proventi destinati proprio al popolo curdo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento