Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Alzatacce, code e numeretti fai da te. A Ponte di Nona è caos all'ufficio postale

Siamo andati all'ufficio postale di Ponte di Nona, dove l'orario ridotto imposto per le misure anti covid sta ancora generando dei forti disagi

 

Code all’esterno con i numeri (scritti a penna in bigliettini) per il turno di accesso che finiscono in meno di un’ora. Persone che, arrivate alle 7:30 del mattino, devono accontentarsi del numero 25. Siamo in viale Francesco Caltagirone a Ponte di Nona, periferia est di Roma, dove l’ufficio postale ha ancora l’orario ridotto imposto nel periodo di lockdown

Una situazione di disagio per gli utenti che, in un quartiere ad elevata intensità abitativa, speravano di vedere superata con l’avvio della fase tre. Invece, per il momento, non è ancora così. Tanto che il comitato di quartiere, attraverso il presidente Dario Musolino, ha scritto a Poste italiane per chiedere il ritorno all’orario originale,fino alle 19. “Io stesso ho perso il ritiro di un pacco in giacenza perché nono sono riuscito a ritirarlo, malgrado sia venuto qui diverse volte - spiega Musolino -. Un pacco con delle mascherine che avevo ordinato proprio per l’emergenza Coronavirus. Credo che in un momento in cui tutte le attività stanno ritornando ad una graduale normalità, questo debba accadere anche per la posta che offre un servizio essenziale per il cittadino”. Una richiesta che trova conferma nel numero di persone in attesa molto tempo prima dell’apertura dell’ufficio. 

Poste Italiane, interpellata da RomaToday, fa sapere che a poca distanza da questo, per il quale è previsto un ritorno all’orario pre covid come tutti gli sportelli presenti sul territorio nazionale, ci sono due uffici aperti fino alle 19: a Lunghezza e a Castelverde. Anche se questo non trova soluzione per le giacenze delle lettere raccomandate e dei pacchi. Inoltre, che per i 70 uffici romani ad oggi abilitati, è possibile prenotare il proprio turno allo sportello da remoto direttamente da smartphone e tablet tramite l’app “Ufficio Postale” oppure da pc sul sito poste.it senza la necessità di registrarsi.  Un lento ritorno alla normalità post- covid  che vede nella sola città di Roma 112 sportelli tornati ad orario continuato su 214 operativi. In attesa che questo accada anche a Ponte di Nona.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento