Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | Sfila a Roma la Million marijuana march: “Salvini si occupasse delle piazze di spaccio"

Per le strade della Capitale, la 19esima edizione della Million marijuana march, corteo antiproibizionista che in questa edizione ha un solo e grande “nemico": il Ministro Salvini

 

Fine delle persecuzioni legali e sociali nei confronti delle persone che assumono cannabis, accesso all'utilizzo terapeutico da parte di tutti i pazienti, riappropriazione del diritto di poter coltivare una pianta che appartiene al patrimonio botanico del pianeta e quindi all'umanità intera. Queste le tre “vertenze” che si trovano a capo di Million marijuana march, corteo antiproibizionista che da 19 anni si muove in Italia, e in  molte altre città del mondo, per chiedere la legalizzazione della cannabis.

Da piazza della Repubblica a San Giovanni, passando per l’Esquilino e via Merulana. Un corteo composto principalmente da giovanissimi, e con un unico (o quasi) interlocutore, il ministro dell’Interno, Matteo Salvini. “Siamo arrivati al punto in cui un Ministro se la prende con la Canapa, legale da sempre - dice Alessandro Bucolieri, Aka Mefisto, coordinatore per l’Italia della Million -, un ministro dell’Interno dovrebbe invece prendersela con quelle piazze di spaccio che lavorano h24 e che vendono cocaina ed eroina. Non con la cannabis, per la quale in molti paesi del mondo si sta avviando un percorso di legalizzazione”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento