Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La fase due dei negozi in centro: lo shopping tra paure e voglia di ripartire

In nostro giro nella zona del Tridente di Roma per vedere come si sono attrezzati i negozi di abbigliamento per la fase due. In alcuni casi troviamo anche la coda di clienti in attesa dell'apertura

 

Gel disinfettante e guanti all’ingresso, il parafiato in plexiglass alle casse, abiti di disinfettare ad ogni prova del cliente, il personale con i dpi per tutta la durata del turno. I negozi di abbigliamento lentamente riaprono le loro serrande in occasione del via libera governativo a partire dal 18 maggio, per la fase due della crisi Cornovarus.

C’è soprattutto voglia di normalità, sia tra i clienti che tra i negozianti. Quel desiderio di gettarsi alle spalle il periodo di quarantena che, in molti casi, si manifesta con la voglia di comprare qualcosa di nuovo: “C’è anche il desiderio di far ripartire l’economia, sostenere in qualche modo il commercio che tanto ha sofferto in questo periodo”, dice una cliente di una nota catena di abbigliamento spagnola, in coda in attesa dell’apertura.

Non manca ovviamente il timore di non farcela tra chi alza le serrande del proprio negozio in una zona di Roma, come quella del Tridente, principalmente vissuta dai turisti. Assenti, ancora per il momento: “Sarà dura - dice un ottico di via Frattina -, ma ripartiamo con ottimismo e fiducia”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento