Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Zozzoni alla berlina su facebook, ma a Roma est nulla è cambiato: le telecamere non cancellano le discariche

Siamo andati a vedere la discarica abusiva di Ponte di Nona, dove gli agenti del Pics hanno rintracciato e denunciato uno “svuota cantine”. Ma di rifiuti ce ne sono a tonnellate

 

La lotta agli “zozzoni” di Roma Capitale va avanti. Domenica 31 marzo la pagina Facebook della sindaca Virginia Raggi annuncia che i caschi bianchi del Nucle ambiente, dopo un lungo lavoro di indagine hanno individuato “un certo ‘Nino’ che pubblicizzava attività di sgombero e traslochi a prezzi molto competitivi, un cosiddetto ‘svuota-cantine’.

I committenti e l’uomo sono stati denunciati per reati ambientali e trasporto illecito di rifiuti - continua il post -, l’amministrazione ha chiesto ad Ama di quantificare l’ammontare delle spese della bonifica dell'area, per poterle imputare direttamente alle persone che sono state denunciate". Un’ottima notizia certamente. Peccato che, a giudicare dalla quantità di rifiuti presenti in quest’area di parcheggio abbandonata e trasformata in discarica, in via del Casale Cerroncino e che più volte Roma Today ha raccontato, è difficile pensare si tratti di un unico soggetto.

Ma situazioni come questa non si trovano certo solo qui. C’è quella di via Puglisi, in via delle Cerquette, quartiere Colle degli Abeti a pochi chilometri da Ponte di Nona, dove di recente sono state installate delle telecamere per la video sorveglianza. Ma chenon sembra servano a molto: “Continuiamo a vedere ogni giorno i rifiuti che aumenta - spiega Giusy Rotunno una residente di zona -, e come se non bastasse hanno sequestrato il boschetto dove ormai si poteva trovare di tutto. Ma senza avviare la bonifica”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento