Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Tg Roma e Lazio, le notizie del 10 luglio 2019

 

Ecco i titoli del Tg Lazio dell'edizione di oggi: www.dire.it

CONTROLLI A CASE POPOLARI, BLITZ VIGILI A TOR BELLA MONACA

Maxi operazione all'alba della Polizia locale di Roma Capitale nel quartiere di Tor Bella Monaca. Centinaia di agenti hanno verificato la titolarita' degli alloggi popolari per censire e scovare eventuali fenomeni di abusivismo. A guidare le operazioni il comandante della Polizia locale, Antonio Di Maggio. Alcune settimane fa un'operazione simile era stata condotta a Bastogi. Anche in questo caso, oltre al controllo sugli alloggi popolari, gli agenti hanno verificato la documentazione di alcune auto parcheggiate nella zona.

PREFETTO ROMA: A SETTECAMINI NESSUN CENTRO ACCOGLIENZA MIGRANTI

"A Settecamini non ci sara' nessun centro di accoglienza migranti". Lo ha assicurato oggi il prefetto di Roma, Gerarda Maria Pantalone, che ha presieduto la riunione dell'Osservatorio territoriale per la sicurezza nella sede del IV Municipio. "È il secondo Municipio che visito, e' importante conoscere le criticita' per poter intervenire partendo dalle istanze dei cittadini" ha spiegato il prefetto. Presenti all'incontro i vertici delle forze dell'ordine del territorio e la presidente del IV Municipio, Roberta Della Casa.

EMERGENZA RIFIUTI, ZINGARETTI: ORDINANZA STA FUNZIONANDO

"L'ordinanza che ho sottoscritto funziona. Si lavora a pieno ritmo e le aziende stanno raccogliendo e ospitando i rifiuti". Lo ha detto oggi il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando dell'emergenza rifiuti nella Capitale. Intanto ad Ostia e' partito il 'Seabin Project', un cestino mangia rifiuti che ripulira' le acque portuali di Roma. Il progetto si pone l'obiettivo di raccogliere un chilo e mezzo di rifiuti al giorno, circa 500 chili all'anno, dalla micro plastica fino a 2 millimetri alle micro fibre da 0,3 millimetri.

ROMA, ACQUEDOTTO PESCHIERA RADDOPPIA: LAVORI DAL 2020

Lo storico acquedotto Peschiera-Le Capore, che da 80 anni porta l'acqua a Roma dalla provincia di Rieti, sara' raddoppiato scongiurando cosi' crisi idriche per la Capitale, come quella avvenuta due anni fa. L'opera e' conseguenza del rinnovo della concessione di derivazione delle sorgenti Peschiera-Le Capore firmata in mattinata da Acea, Roma Capitale e Regione Lazio. Entro il 2020 si dovrebbe inaugurare il cantiere. "Questo raddoppio e' "un'opera storica, lungimirante ed e' considerata la piu' grande infrastruttura idrica del nostro Paese nei prossimi anni" ha commentato la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Potrebbe Interessarti

  • Ultimo e la Poesia per Roma

  • Tor Bella Monaca, parla l'agente accoltellato: "Noi accerchiati nel quartiere. Devo la vita al mio collega"

  • VIDEO | Ecco il nuovo centro Amazon di Roma: oltre cento posti di lavoro nella Tiburtina Valley

  • VIDEO | Putin a Roma, la protesta degli ucraini della Capitale: "Assassino, giù le mani dal nostro paese"

Torna su
RomaToday è in caricamento