La Pro Loco di Fiumicino cerca personale: emesso bando per il Servizio Civile

La selezione è aperta a giovani diplomati o laureati che possono presentare la loro candidatura fino alle ore 14.00 di giovedì 10 ottobre 2019.

La Pro Loco di Fiumicino è alla ricerca di personale da impiegare presso il proprio punto informazioni turistiche di Piazza G. B. Grassi. L’opportunità è data dalla recente uscita del Bando di Selezione emesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per le Politiche Giovanili. Una possibilità di crescita personale e professionale per i giovani, come sostiene il Presidente della Pro Loco di Fiumicino, Pino Larango

Condizioni di partecipazione

Essenziale oltre al possesso del titolo di studio di scuola superiore, è di non aver compiuto i 29 anni alla data del 10 ottobre, data di scadenza per la presentazione delle domande

L’Operatore di Servizio Civile

Un’ attività lavorativa il cui incarico è retribuito e riconosciuto a tutti gli effetti. Il giovane è impegnato per 30 ore settimanali nella realizzazione di appositi progetti inerenti lo studio, la catalogazione e valorizzazione dei luoghi di interesse del territorio di appartenenza. Fondamentale inoltre è la presenza presso l’ufficio informazioni dove convergono giornalmente numerosi turisti e cittadini per chiedere informazioni varie

Come poter accedere al bando

Sul sito https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it si possono trovare tutte le informazioni necessarie che si possono avere anche presso la sede della Pro Loco. La domanda si presenta solamente online ed è necessario avere il codice SPID, ottenibile sempre online in poco tempo tramite il portale https://www.spid.gov.it/. 

Un’ importante occasione

“E’ un’importante occasione per i giovani del nostro territorio”, come dichiara il Presidente della Pro Loco di Fiumicino, Pino Larango. “E' dal 2004 che la Pro Loco è accreditata al Servizio Civile Nazionale e può usufruire di queste giovani risorse da impiegare per un anno presso la sede. Nel corso degli anni i giovani, specialmente i neo diplomati, che hanno potuto usufruire di questa opportunità, oltre potere guadagnare i primi stipendi, sono stati formati ed avviati ad un percorso di vita, attraverso un’esperienza unica che non trova riscontro in nessuna altra forma di attività lavorativa. Una crescita sia nella conoscenza del territorio che delle pratiche amministrative, nel confronto con altri ragazzi e soprattutto nel rapporto con il pubblico anche straniero"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento