San Giuseppe Market. Al via il progetto di spesa solidale gestito dalla basilica San Giuseppe al Trionfale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

 “Si comincia a vedere gente che ha fame perché non può lavorare, perché non aveva un lavoro fisso”. Queste le parole pronunciate qualche giorno fa da Papa Francesco. Per aiutare la fascia di popolazione che già versava in situazioni critiche e di bisogno prima dell’emergenza Coronavirus, e sulla scia di quanto accaduto a Napoli, in Basilica apre il “San Giuseppe Market”, progetto di spesa sospesa con la collaborazione del Comitato Trionfalmente17.

Il fine è quello di raccogliere, negli esercizi aderenti, alimenti donati da quanti si recheranno a fare la spesa. Gli esercizi commerciali infatti, metteranno a disposizione dei carelli dove radunare la spesa di coloro che vorranno lasciare merce di prima necessità. Sarà poi cura dei volontari della Basilica e del Comitato ritirare le derrate alimentari donate, le quali, a loro volta, attraverso la Caritas Parrocchiale, saranno distribuite alle famiglie in difficoltà.

I negozi di alimentari che eventualmente volessero aderire all’iniziativa, possono inviare una mail all’indirizzo comunicazione.sgtrionfale@gmail.com

La Spesa Sospesa prenderà il via mercoledì 01 aprile 2020 presso i seguenti esercizi:
CARREFOUR, Circonvallazione Trionfale, 114
TODIS (Tommaso D’Aquino), via Trionfale 71
TODIS (Veniero), via Sebastiano Veniero, 9
TUODI’(C.ne Clodia), via Raffaele Rossetti, 5 (solo il sabato)

Si invita a donare beni di prima necessità: latte a lunga conservazione, caffé, biscotti o altro per la prima colazione, pasta, riso, tonno, legumi, zucchero  Continua altresì l’attività del TeleSoccorso (cell: 351.6256089) per chiunque avesse bisogno di segnalare situazioni di necessità.

Torna su
RomaToday è in caricamento