Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

VIDEO | "Pagami per non fare niente", la trovata di Carlo: "In un pomeriggio guadagno fino a 80 euro"

Siamo andati in via del Corso, dove dal mese di luglio un ragazzo riesce a raccogliere soldi a passanti e turisti ascoltando musica e prendendo il sole

 

Arriva intorno alle 15. Apre la sdraio, tira fuori succo di frutta e lo spruzzino con l’acqua per rinfrescarsi. Poi una cassa per la musica e il cartello “Pagami per non fare niente”, scritto in inglese. E ci resta li per le successive quattro o cinque ore riuscendo a raccogliere dai 40 agli 80 euro al giorno. E’ la trovata di Carlo Farina, 30enne napoletano, a Roma ormai da una decina di anni, membro del gruppo musicale Hawaiki: "Il nostro genere è un mix tra misica tropicale e trap - racconta a Roma Today -, cantiamo la vita libera e senza stress, senza lavorare insomma".

 E se per i tanti che lo incrociano sul loro cammino si tratta di una provocazione al reddito di cittadinanza, per Carlo la realtà è diversa: “Semplicemente voglio trovare il tempo per fare le mie cose, le mie passioni, e se lavorassi otto ore al giorno in un ufficio non ce la farei - spiega -. Non sono qui a dare chissà quale messaggio, faccio quello che mi va e basta”. E sono in tanti a fermarsi per dargli una monetina, farsi una foto e una risata. Mentre chi in quella via ci passa per lavorare, tra commessi e magazzinieri, l’occhiata è ben diversa: “Gli darei due schiaffi”, dice un corriere mentre trascina il suo bancale. “Gli ho dato la moneta per l’idea, è originale - dice un giovane papà -, alla fine quanta gente viene pagata ma alla fine non fa niente, almeno lui lo dice”. “Il più coraggioso di tutti”, sostiene invece un operaio impiegato nei lavori di ristrutturazione del palazzo di fronte a dove Carlo staziona quasi ogni giorni

Ma se tutti ragionassero così le città si fermerebbero. “Questo è vero - risponde Carlo -, però non è certo peggio della società che abbiamo costruito, dove siamo tutti schiavi e la gente è infelice”.

Sul suo profilo Instagram Carlo Farina tiene tutti costantemente aggiornati sulla sua iniziativa. Eccolo di seguito.
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento